spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Festa del Volontariato sancascianese 2021, il successo della quindicesima edizione

    Grande partecipazione alle serate che hanno offerto divertimento e proposte di qualità in piena sicurezza. Il presidente Daniele Cavari: "Siamo una grande famiglia"

    SAN CASCIANO – Oltre 1.500 persone hanno fatto festa con i volontari sancascianesi in un’edizione speciale che per sei giorni ha trasformato il Parco Dante Tacci del Poggione in un palcoscenico ricco di eventi di qualità.

    La macchina organizzativa, costituita da circa 200 volontari, ha fatto centro anche quest’anno, nonostante le difficoltà legate alla necessità di osservare le normative vigenti anti Covid.

    La manifestazione, diretta dal presidente Daniele Cavari, si è svolta in totale sicurezza grazie alla presenza di centinaia di volontari, provenienti da oltre venti associazioni, che hanno assicurato il rispetto delle disposizioni tra cui il mantenimento delle distanze e il possesso del Green Pass, requisito necessario all’ingresso nell’area della festa, controllato in maniera scrupolosa ad ogni partecipante.

    Molti gli eventi che hanno registrato il tutto esaurito: come l’esibizione che ha visto protagonista la regina dei cartoni animati, Cristina D’Avena, con il viaggio tra i ricordi e le musiche d’infanzia proposto dalla cantante bolognese che ha travolto le emozioni di 500 spettatori di ogni età.

    Particolarmente partecipata e toccante è stata la consegna del Premio Machiavelli conferito dal sindaco Roberto Ciappi e dall’assessore Elisabetta Masti alle cittadine e ai cittadini, medici, operatori sanitari e volontari, che si sono attivati e impegnati in un lavoro straordinario e un profondo spirito filantropico a favore delle fasce più deboli nella fase più buia dell’emergenza sanitaria e sociale.

    Apprezzamenti collettivi, testimoniati anche dal numero dei partecipanti, sono stati espressi per la camminata “Meraville” che ha condotto oltre 200 persone a spasso tra i paesaggi, i siti culturali, le ville e le dimore storiche più prestigiose del Chianti.

    L’organizzazione della Festa ha rivolto una particolare attenzione al contesto attuale della pandemia mettendo a disposizione per la serata inaugurale il camper allestito per l’attività vaccinale dove sono stati somministrati 15 vaccini.

    Uno degli eventi che ha richiamato maggiormente l’attenzione dei giovani è stato l’incontro con il campione di nuoto Filippo Megli, tornato trionfante dalle Olimpiadi di Tokyo. L’atleta sancascianese è stato accolto con grande entusiasmo da tutto lo staff della Festa.

    “Esprimo tutto il mio ringraziamento alle volontarie e ai volontari – dichiara il presidente della Festa Daniele Cavari – che quest’anno sono stati particolarmente numerosi e si sono resi disponibili nelle diverse attività organizzative necessarie alla realizzazione della manifestazione”.

    “Dall’allestimento alla cucina – evidenzia – dall’animazione per i più piccoli, al controllo della certificazione. Senza l’aiuto di coloro, giovani e adulti, che nei giorni della festa diventano come una grande famiglia, unita coesa, sorretta da obiettivi comuni, non potremmo mai mettere in piedi un evento di questa portata”.

    “Mi piace sottolineare ancora una volta – tiene a dire – il valore aggiunto del motore pulsante della Festa, che lavora tutto l’anno per realizzare i suoi propositi solidali, ed è il piacere di stare insieme. Di coltivare quel patrimonio di principi che tende al bene comune, programmando, progettando, attuando azioni concrete”.

    Una delle campagne di solidarietà più recenti è stata la raccolta di materiale scolastico, effettuata alcuni giorni fa in collaborazione con la sezione soci Coop di San Casciano.

    Con l’intento di aiutare le persone in difficoltà sono state raccolte 61 scatole contenenti materiali utili al percorso scolastico.

    Il ricavato della Festa del Volontariato Sancascianese, edizione numero 15, sarà devoluto a favore delle famiglie in difficoltà, infragiliti sul piano economico e sociale dagli effetti della pandemia.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...