spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Incidente spettacolare alla Romola: per fortuna i danni gravi sono solo… all’auto

    LA ROMOLA (SAN CASCIANO) – Incidente nel tardo pomeriggio di sabato 21 dicembre in via Treggiaia, nella frazione de La Romola.

     

    Un ragazzo di 24 anni residente a La Romola, mentre transitava in direzione di Chiesanuova, improvvisamente ha perso il controllo dell’auto: sradicando prima una recinzione e poi andando a impattare contro un grosso albero.

     

    A giudicare dalle condizioni del mezzo verrebbe da pensare che chi si trovava alla guida poteva versi in gravi condizioni, ma fortunatamente non pare proprio che sia così.

     

    Probabilmente la cintura allacciata e l’airbag hanno attutito l’impatto. Sembra che a chiamare i soccorsi sia stato proprio il ventiquattrenne: così dalla centrale del 118 è stata inviata l’ambulanza della Misericordia di San Casciano, con medico e soccorritori.

     

    Una volta stabilizzato, l’uomo è stato trasferito al pronto soccorso. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia municipale per regolare il traffico: il punto infatti era  particolarmente buio e su una semicurva. Successivamente hanno provveduto a eseguire i rilievi del sinistro.

     

    Vista l’abbondante perdita di olio e liquido sulla carreggiata, è stato necessario anche l’intervento dei volontari della Protezione Civile de “La Racchetta”, con base a San Casciano, che hanno provveduto a spargere materiale assorbente e ripulire la strada dai pezzi dell’auto.

     

    Saranno gli uomini della polizia municipale a stabilire le dinamiche dell’incidente, che non ha visto coinvolti altri veicoli.   

    di Antonio Taddei

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...