spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 3 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Salvati dalla sancascianese Marzia, adesso si cerca qualcuno che li accolga

    SAN CASCIANO – Li ha salvati una sancascianese dal cuore d'oro, Marzia, che adesso però si ritrova con ben 13 gattini.

     

    Poiché oltre ai cuccioli che già aveva, nei giorni scorsi è stata chiamata dai suoi vicini a soccorrere una mamma gatta con i suoi sette piccoli, gettati in una balla dentro un cassonetto.

     

    I cuccioli sono stati tra la vita e la morte, ma adesso hanno superato il momento critico ed attendono un'adozione: la madre è deperita e spaventata ma anche lei sembra essersi ripresa. Tutti i gattini sono già svezzati e di vari colori, sani ed affettuosi.

     

    La situazione è comunque preoccupante perchè accudire 13 cuccioli, oltre i propri gatti, non è cosa semplice né dal punto di vista economico né da quello emotivo.

     

    Marzia è assente da casa per buona parte del giorno, vive sola e non può contare su terze persone che accudiscano i gatti: inoltre alcuni vicini di casa hanno iniziato a lamentarsi per i suoi tanti gatti.

     

    Per il momento non ha ricevuto alcuna richiesta di adozione, complice l'estate che è certamente il momento dell'anno più sfavorevole. Chi volesse informazioni la può contattare al 340/7655924.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...