spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Arrestato in flagranza di reato: in casa aveva anche armi detenute illegalmente

    SAN CASCIANO – I carabinieri della Compagnia di Scandicci hanno arresto un 40enne sancascianese mentre trafugava gasolio e mangime per animali: in seguito, nella sua abitazione sono state trovate anche armi detenute illegalmente.

     

    Era circa un mese che da alcune aziende agricole di San Casciano sparivano, con una certa frequenza, quantità più o meno piccole di gasolio e foraggio per animali.

     

    Ad attivarsi subito sono stati i carabinieri della Stazione sancascianese di piazza Cavour, che hanno messo in atto una serie di servizi mirati a scoprire l’identità del ladro.

     

    Fin da subito, analizzando con cura la scelta delle vittime e le  modalità con cui venivano effettuati i furti, ai militari dell'Arma è parso uno che conosceva bene quei luoghi.

     

    La scorsa notte i militari si sono quindi appostati nelle vicinanze di una strada interpoderale che conduce ai magazzini di alcune aziende agricole e poco prima dell’alba hanno notato una macchina transitare a fari spenti. 

     

    Seguendo da lontano l’auto sospetta hanno potuto osservare che dopo aver parcheggiato vicino ad una cisterna di carburante, un uomo ha iniziato ad armeggiare nel buio. E non avendo più dubbi che potesse essere lui il ladro, lo hanno bloccato.

     

    L’uomo si è rivelato, come giustamente ipotizzato dai carabinieri, essere residente a San Casciano: quarantenne e con precedenti penali. Nella macchina di sua proprietà sono state rinvenute alcune taniche, già riempite per metà di gasolio,  nonché confezioni di foraggio per cavalli.

     

    Il controllo dei militari è stato esteso anche al domicilio del fermato dove è stato rinvenuto il provento dei furti perpetrati nei giorni precedenti, ammontante a circa 500 litri di gasolio, ed un piccolo arsenale  composto da quattro fucili da caccia  e 450 cartucce, il cui possesso non era mai stato denunciato.

     

    L’uomo è stato quindi arrestato e messo agli arresti domiciliari, a disposizione del magistrato competente.

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...