spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 8 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Sei ragazzi fra i 19 e i 21 anni hanno effettuato la loro prima donazione di sangue a Torregalli

    Se ci fosse stata competizione (e ovviamente non c'è…) si potrebbe dire che l'Avis di San Casciano ha battutto l'Avis di Firenze… sei a due. Nei giorni scorsi infatti, il vicepresidente dell'Avis San Casciano Lapo Faggioli, si è presentato con alcuni stupendi e giovanissimi nuovi donatori e donatrici al centro trasfusionale di Torregalli, ed hanno effettuato la loro prima donazione.

     

    Parliamdo di due diciannovenni, due ventenni, due ventunenni. Insieme a loro… due soci dell' Avis Comunale Firenze: nella foto di gruppo tutti i donatori insieme al personale medico e infermieristico. I donatori di Avis San Casciano? I più giovani naturalment.! Da sinistra in piedi Lapo Faggioli e Marco Bastianacci, con Alessio Marchesini accovacciato sulla destra. In "ginocchio" in prima fila Sara Maouedji, Martina Cinelli, Clarissa Bartalucci.

     

    Una splendida mattinata, fatta di consapevolezza e soliderità: valori inestimabili, come inestimabili sono le donazioni di sangue. La replica è per i giorni prossimi, quando Davide Gianforte, presidente di Avis San Casciano, condurrà altri giovani ad effettuare la loro donazione. Per ora i prenotati sono Francesco Allegri, Giovanni Lami, Yuri Maselli… . Avanti così ragazzi!

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...