spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 24 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Consiglio comunale, anche il gruppo di maggioranza presenta le sue interrogazioni

    Pd, Sinistra, Lista Volpe. Dalla nuova viabilità in via Ungaretti alla sicurezza: "Monitoraggio e valutazioni"

    SAN CASCIANO – Anche la maggioranza in consiglio comunale a San Casciano (Pd, Lista Volpe, Sinistra per San Casciano) ha presentato una serie di interrogazioni per il consiglio comunale "monstre" (27 i punti all'ordine del giorno) di lunedì 30 settembre.

     

    "Negli orari di entrata ed uscita dalla scuola elementare Niccolò Machiavelli – spiegano dal Pd – con ingresso da via Ungaretti, negli anni si sono verificate alcune problematiche di congestione del traffico e soprattutto problemi legati al numero degli spazi di sosta. Nel corso degli anni sono state incentivate forme alternative rispetto al trasporto privato da parte dell’amministrazione, quali il rafforzamento del trasporto scolastico ed il servizio di Pedibus, svolto in collaborazione con l’associazione Auser in qualità di soggetto avente requisiti previsti da normativa su terzo settore".

     

    "Dal 9 di settembre scorso – si ricorda – è stato introdotto, in via sperimentale, senso unico in via Ungaretti in direzione da viale Pertini a via Empolese. Il senso unico ha consentito di creare nuovi spazi di sosta sul lato sinistro della carreggiata quantificabili complessivamente in circa 28 nuovi posti auto, nelle vicinanze dei cancelli di entrata e senza la realizzazione di altre costose opere infrastrutturali".

     

    "Una valutazione necessaria – spiegano ancora – per comprendere gli impatti di un provvedimento che accresce gli spazi di sosta a costo zero attraverso una ragionevole sperimentazione: un atteggiamento serio in luogo di ipotesi estremamente costose che porterebbero gli stessi posti auto con costi per la collettività estremamente più alti. Il senso unico poi riduce una manovra nell’incrocio tra via Ungaretti e Via Empolese".

     

    "Un provvedimento sperimentale appunto – sottolineano dal Pd – per il quale verrà richiesto un aggiornamento e monitoraggio all’amministrazione".

     

    "Altresì – si prosegue rimanendo in tema viablità – è stata recentemente aperta la nuova bretella che porta a viale Pertini da via Montopolo, con modifica della viabilità di quest’ultima ed introduzione del senso unico, ricavando più spazi di sosta ed uno spazio di carreggiata riservato ai pedoni per una maggior sicurezza degli stessi".

     

    "Pertanto – si annuncia – il gruppo consiliare del Partito democratico richiederà all’amministrazione lo stato dell’arte ed i progetti di viabilità sull’area".

     

    "Presenteremo poi un’interrogazione sulla sicurezza – proseguono – da tempo è attivo nel comune di San Casciano una fattiva collaborazione tra le istituzioni e le forze dell’ordine presenti sul territorio. Collaborazione ha portato recentemente ad avviare, con la partecipazione di gruppi di cittadini, la sperimentazione di progetti di controllo di comunità, per i quartieri di Decimo e di Castagnolo".

     

    "Progetti – si rimarca –  che necessitano di un periodo di sperimentazione e di una partecipazione attiva e di piena sinergia, da parte di tutti gli attori coinvolti (cittadini, polizia municipale, forze dell’ordine). Anche su questa tematica chiederemo aggiornamenti all’amministrazione sullo stato di avanzamento dei progetti e dei futuri progetti, anche di videosorveglianza e controllo degli accessi per il nostro territorio".

     

    Il gruppo della Lista Il cuore Civico di San Casciano (Lista Volpa) ha presentato interrogazioni circa "i progetti di decoro per il nostro comune, quali campagne di sensibilizzazione alla cittadinanza per una San Casciano ancora più pulita ed ordinata".

     

    "Infine – si conclude a "ranghi compatti" – da parte delle tre liste di maggioranza è stata prsentata una mozione per l’adesione ai progetti di Plastic Free Challenge, volti alla diminuzione dell’uso della plastica, al riuso, al compostabile attraverso incentivazione e sensibilizzazione anche attraverso progetti pilota verso un comune sempre più Plastic Free e ancora più attento alle istanze ambientali determinanti per il nostro futuro".

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...