spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Le donne del vino protagoniste in Calabria: c’è anche Elisabetta Rogai

    L'artista, ormai sancascianese "adottata", è famosa per la sua EnoArte: invitata alla “Notte Rosa del Vino”, per celebrare il vino ed i suoi protagonisti al femminile

    SAN CASCIANO – L’artista fiorentina, ormai sancascianese “adottata”, Elisabetta Rogai è stata invitata in Calabria alla “Notte Rosa del Vino”, la prima edizione del webinar del vino, organizzata dalla delegazione Scuola Europea Sommelier Calabria con il presidente Francesco Pingitore. Un grande evento per celebrare il vino ed i suoi protagonisti.

    L’ospitalità è a Trebisacce, ridente cittadina sul mare che, dagli anni ’70, gode di uno sviluppo economico e commerciale continuo.

    Che è aumentato ancor di più agli anni ’90 del Ventesimo secolo fino ad oggi, trasformando radicalmente la cittadina, da paese di pescatori fino a metà del ‘900 ad un attivo centro economico-commerciale-turistico della costa jonica, l’unico centro dell’Alto Jonio.

    Una ospitalità tutta al femminile. Da venerdì 9 luglio fino a domenica 11 luglio saranno ospiti della delegazione calabrese le protagoniste al femminile dei webinar, che per tutto il periodo pandemico hanno tenuto acceso i riflettori sul mondo vitivinicolo italiano.

    L’artista Elisabetta Rogai, famosa in Italia e in tutto il mondo, è conosciuta per avere inventato la tecnica unica di EnoArte, dipingere con il vino al posto del colore.

    Rimane una pietra miliare aver dipinto il Drappellone del Palio di Siena – anno 2015 – con 4 vini del territorio toscano e le sue performance live in giro per il mondo ospite di cantine per presentare le nuove annate davanti al pubblico.

    Le premiate e il programma: Judith Fabre, presidente Les Dames D’Escoffier, Stefani Marcuz, Consulente qualità Marketing, Elisabetta Rogai, artista che dipinge con il vino, Maria Ida Avallone, proprietaria di Villa Matilde, Gianna Bozzali, giornalista Viaggi del Gusto, Antonella Lombardo, viticoltrice dell’anno, Antonella Millarte, Giornalista, Valentina Cavaliere, proprietaria Tenute del Castello, Carmela Mirabelli, presidente Ammi sezione di Cosenza, Antonia Volpone, proprietaria Cantina Placida Volpone, Serena Fortugno, produttrice di bergamotto, Maria Praino, produttrice Riso Magisa, Antonella Versace, Chef E’ Hotel di Reggio Calabria, Immacolata Pedace, proprietaria del vigneto più alto d’Europa, Mihaela Cojacaru di Wine Jump Italia.

    Ospiti della tre giorni che vedrà venerdì in programma la visita alla cantina Tenuta del Castello di Montegiordano, al Castello di Federico II di Roseto Capo Spulico e la visita alla città di Trebisacce.

    Sabato “incursione” nel museo della liquirizia Amarelli di Rossano, poi la visita agli scavi archeologici di Sibari e la visita all’azienda Magisa, prima della serata di premazione per le donne dei webinar 2021, con piatti di ceramica artistica realizzati da Roberta Proto.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...