spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 29 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dal Ponterotto a Montepaldi, cena sotto le stelle e… Teatro Agricolo

    SAN CASCIANO – Sabato 20 luglio escursione sotto le stelle in una notte di mezza estate con… spettacolo di Teatro Agricolo: è un appuntamento speciale quello organizzato da "Le Vie del Chianti" per il prossimo sabato.

     

    Una facile camminata, tra i vigneti e i boschi del Chianti in compagnia di contadini, pittoreschi personaggi e saltimbanchi. Dal Ponterotto si segue il percorso lungo la Pesa e si risale, attraverso il borgo di Mucciana, tra boschi, vigneti e uliveti, a Villa Montepaldi.

     

    In un campo alcuni contadini tagliano il grano a mano, battono i covoni e lo setacciano per ottenere i preziosi chicchi… mentre pittoreschi personaggi si aggirano nei dintorni suonando, cantando e ballando i ritmi della natura.

     

    Qui avverrà la sosta per la cena (al sacco), godendo del panorama sulla valle della Pesa e sulle colline circostanti mentre le luci si accendono. Il ritorno sotto le stelle avrà un fascino particolare, un'esperienza unica. Circondati dai rumori della notte e, se la fortuna darà una mano, si potrà anche vedere qualche rapace notturno. Il rientro… con il sorgere della luna…

     

    Ritrovo alle 17.30 presso il parcheggio in località Ponterotto. Durata escursione: rientro previsto per le 23.30. Difficoltà: facile. Occorrente: torcia, cena al sacco, acqua, scarpe da trekking, vestiti adatti per il clima notturno. Quota di partecipazione: 13 euro per persona.

     

    Info e prenotazioni: Eleonora 392 0579570 – Sarah 328 9043252 – Samuele 338 4611098  – leviedelchianti@gmail.comwww.leviedelchianti.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...