spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 6 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Lieto fine per la vicenda di questa cagnolina che dopo la morte del padrone rischiava il canile

    MERCATALE (SAN CASCIANO) – Alla fine è stata Cristina, ovvero colei che nei giorni aveva lanciato l'appello per trovare una nuova casa a Lola, a prenderse con sé questa cagnolina dagli occhi dolci (le vedete insieme in foto).

     

    Lola infatti era stata adottata tre anni fa, dopo aver passato otto anni in canile: Vincenzo, detto Cencio, a Mercatale le aveva aperto le porte di casa. Ed era stato amore a prima vista.

     

    Tre anni insieme, inseparabili. Poi, nelle scorse settimane, Vincenzo è scomparso. E Lola è rimasta da sola, a casa con la badante fino a che, nei giorni scorsi, la donna ha ritrovato lavoro. e per lei si sono tornate a fare minacciose le porte del canile.

     

    Un'ipotesi che Cristina, amante degli animali, mercatalina, ha cercato di scongiurare fin da subito, lanciando un appello che abbiamo raccolto anche con il nostro giornale (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    Purtroppo niente da fare. Da lì la decisione, presa con tanto amore e tanto coraggio: "Lola è stata adottata da me".

     

    Era stata trovata anche un'altra famiglia, ma non è stato possibile riuscire a farla integrare con gli altri cani che già erano presenti.

     

    "Allora – dice Cristina – visto che mi veniva dietro scodinzolando ed i miei cani li conosceva già, abbiamo preso questa decisione. Lei è brava, anche se per adesso… con una forte tendenza a scappare per tornare nella sua vecchia casa (in linea d'aria siamo molto vicini)".

     

    "Insieme ai miei genitori – conclude – abbiamo deciso di adottarla. Quindi ho tirato fuori il divano-cuccia di un cane che non c è più, ho preso le sue cose ed ora… è con noi".

     

    Buona vita Lola, grazie al cuore di Cristina e dei suoi familiari.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...