spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 5 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Abiti nuziali ma anche sartoria da… tutti i giorni da Luciana Galli

     

     

     

     

     

     

    PER SCORRERE TUTTE LE FOTO CLICCA SULLE IMMAGINI PICCOLE

    QUI SOPRA E INGRANDISCILE

     

    Quello di Luciana Galli in piazza Vittorio Veneto 59, a Mercatale, è un piccolo paradiso sartoriale: basta infatti entrare una volta da “Linea Sposa” per capire che passione e competenza, unite a quel tocco umano che è sempre essenziale, qui davvero non mancano.

     

    Ad accoglierci è, appunto, Luciana: “Mi sono appassionata a questo lavoro dopo il mio matrimonio – ci racconta – andando nella sartoria in cui mi realizzarono l’abito da sposa, a Greve in Chianti. Mi entrò così la voglia di creare qualcosa per le spose, fu una sorta di colpo di fulmine”.

     

    Ha iniziato nel 1990, e non ha più smesso: “Per dieci anni – dice sorridendo – sono stata a fare la “ragazza di bottega”, poi nel 2000 ho intrapreso la mia attività. Prima a Greve in Chianti e poi a Mercatale, da quasi sette anni, in questo angolino di paradiso in piazza Vittorio Veneto”.

     

    Qui si crea tutto, non c’è niente di pre-confezionato: “Il nostro lavoro è fatto tutto su misura – spiega Luciana – Vuol dire realizzare iniziando da zero. Ma siamo in grado di effettuare anche la rimessa a modello: ovvero si prende un capo già esistente per ri-adattarlo alla persona, allargandolo, stringendolo, rendendolo più adeguato anche ai tempi, ai cambiamenti della moda e del gusto personale”.

     

    C’è, chiaramente, tutta l’attività riguardante gli abiti da sposa: “La cosa importante – tiene a sottolineare Luciana – è che tutto è fatto su misura. Questa è una sartoria, non un atelier. Ho modelli da far vedere per prendere delle idee, ma l’abito viene sempre costruito addosso alla ragazza. Ci sono anche degli abiti di campionario che possiamo vendere, ma la nostra attività è centrata sul cucire l’abito addosso alla sposa. Come una sorta di seconda pelle per il giorno più bello della sua vita”.

     

    Ma qui si può davvero trovare riposta ad ogni esigenza legata ad ago, filo e vestiti: “Il lavoro quotidiano – continua Luciana – è quello rivolto alle donne che non trovano gli abiti adatti o adeguati e si rivolgono a noi per qualcosa di diverso. Di personale e creativo. Gonne, pantaloni, giacche, tailleur completi, abiti. Siamo in grado di realizzare qualsiasi cosa. Lavoriamo anche un po’ per l’uomo, in particolare correzioni e camicie su misura”.

     

    I tessuti? “Cucio anche con i tessuti forniti dal cliente – conclude Luciana – con i quali possiamo realizzare ciò che vuole. Noi siamo ovviamente in grado di presentare un vasto campionario in cui scegliere, con alcune “chicche”: sono infatti esclusivista nella nostra zona per tessuti di Valentino ed Ungaro”.

     

    LINEA SPOSA
    Di Luciana Galli
    Piazza Vittorio Veneto 59, Mercatale (Firenze)
    Apertura: dalle 9 alle 13, dalle 15 alle 19.30, dal lunedì al venerdì
    Sabato dalle 9 alle 13 e il pomeriggio su appuntamento
    Per fissare un appuntamento o per contatti telefono 055821101
    Per contatti via email: lineasposasas@libero.it
    Preventivi gratuiti e senza impegno

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua