spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La presa di posizione del Comune: “Tanti aspetti critici, ci stiamo lavorando”

    SAN CASCIANO – Dopo la denuncia dei giorni scorsi, in cui i cittadini della lottizzazione ex Stianti si lamentavano per la mancanza (da giorni) della pubblica illuminazione in una parte consistente delle zone comuni (clicca qui per leggere l'articolo), ecco arrivare la risposta da parte dell'amministrazione comunale sancascianese.

     

    "L'intero complesso Stianti – fanno sapere dal Comune – ha un impianto di illuminazione molto complesso, basti pensare che ci sono oltre 250 corpi illuminanti. Gli operatori comunali furono da subito, cioè dalla conclusione delle opere di urbanizzazione da parte dei costruttori, molto critici e dubbiosi riguardo al tipo di realizzazione, dal momento che tutte le lampade furono installate in modo da essere connesse l'una all'altra e che, pertanto, sarebbe bastato un semplice guasto ad una sola di esse per causare un black out".

     

    "A questo – proseguono – si aggiunge che per rendere stagni i singoli gusci di protezione delle lampade e delle scatole di derivazione fu inserito un gel speciale che proteggesse le parti elettriche, ma allo stesso tempo questo ha reso molto difficoltosa la sua rimozione e, di conseguenza, la possibilità di andare a verificare dove si trovano i guasti".

     

    "Gli operatori del Comune – dicono ancora – stanno già lavorando da alcuni giorni per creare un allacciamento provvisorio che consenta una discreta visibilità. Purtroppo più di un anno fa avremmo voluto sostituire questo impianto e vari corpi illuminanti con una soluzione più semplice e funzionale, che oltre a ridurre i costi di gestione avrebbe anche migliorato la visibilità, ma molti cittadini si opposero, non contenti dell’aspetto dei nuovi lampioni".

     

    "Ovviamente – concludono – l’obiettivo sarà quello di riconsiderare l’istallazione dei nuovi impianti, ma per adesso il lavoro degli elettricisti comunali sarà dedicato a una soluzione temporanea volta a ridare luce in tutta l'area".

    di Matteo Pucci

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...