spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Regalo sospeso, 200 pacchi dono acquistati dai cittadini sancascianesi per i più bisognosi

    Grande successo del progetto lanciato dal Comune di San Casciano (attivo fino al 4 gennaio): nei prossimi giorni i doni verranno recapitati

    SAN CASCIANO -Il cuore grande della comunità di San Casciano non si smentisce.

    Sono stati tanti i cittadini e le cittadine che hanno aderito al progetto solidale lanciato dal Comune, per offrire un dono e lasciarlo in sospeso a favore delle famiglie in difficoltà.

    Grazie all’adesione e alla partecipazione attiva dei negozi e degli esercenti di San Casciano e delle frazioni l’amministrazione comunale ha iniziato a raccogliere circa 200 regali che, con il supporto dei volontari della Festa del Volontariato Sancasianese, sarà distribuito e recapitato nei prossimi giorni ai destinatari individuati dai servizi sociali.

    Anche la risposta alla campagna social che invita i cittadini a rendersi “testimonials” del progetto è stata significativa.

    L’invito che l’amministrazione comunale rivolge alla comunità è quello di continuare ad acquistare fino al 4 gennaio 2023 un dono nei punti vendita dei centri storici e commerciali di San Casciano e delle frazioni che aderiscono all’iniziativa. E lasciarlo “in sospeso” per le persone bisognose che risiedono nel territorio comunale.

    Il progetto solidale è reso possibile dalla stretta collaborazione dei volontari della Festa del Volontariato sancascianese che provvederanno alla consegna a domicilio dei doni acquistati dai cittadini, dall’adesione del Centro Commerciale Naturale, delle attività commerciali ed economiche delle frazioni e dal supporto della Pro Loco di San Casciano.

    Le famiglie sono individuate dai Servizi sociali del Comune e si avvalgono del prezioso supporto dei volontari del Centro di ascolto della Parrocchia di San Casciano, della Misericordia di Mercatale e del CSC di Cerbaia per la consegna a domicilio

    “Siamo contenti che la comunità abbia espresso la propria sensibilità in modo concreto – continua la vicesindaca Elisabetta Masti – e abbia mostrato attenzione al bisogno di far sentire la nostra vicinanza alle persone più fragili”.

    “Un ringraziamento alle cittadine e cittadini che hanno risposto numerosi al nostro appello – aggiunge il sindaco Roberto Ciappi – al tessuto associativo e alle attività commerciali che hanno permesso di realizzare questo importante intervento collettivo di solidarietà”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...