spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 22 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    San Casciano, eventi al Museo: a dieci anni dalla morte di Giuliano Ghelli un omaggio speciale dedicato all’artista

    Oggi alle 18 presentazione del videoclip che ne illustra e descrive le opere conservate nel Museo, a cura di Giulia Barletta. Altra "collezione video", rivolta ai più piccoli, presentata sabato 25 maggio

    SAN CASCIANO – Entrare nel museo di San Casciano e respirare “aria di casa”. Come si fa con un amico di vecchia data, che al primo sguardo lascia intuire un dejà vu.

    E allo stesso tempo conduce verso qualcosa di nuovo, un luogo, un’occasione, uno spazio dove esplorare conoscenze artistiche e culturali, viaggiare alla scoperta degli infiniti mondi dei linguaggi e delle forme espressive dell’immagine.

    Nel mese di maggio il Comune di San Casciano prospetta un ampio ventaglio di opportunità per vivere in modo trasversale il polo espositivo “Giuliano Ghelli”.

    E’ dedicato al decimo anniversario della morte di Giuliano Ghelli (1944-2014), celebre artista amato e apprezzato dalla comunità sancascianese, l’evento in programma oggi, venerdì 10 maggio (che coincide peraltro con il giorno di nascita dell’artista), alle ore 18 tra le sale del museo che porta il suo nome.

    L’evento, curato dalla direttrice Nicoletta Matteuzzi, inserito nel programma regionale di eventi “Amico Museo” che promuove la valorizzazione, l’accessibilità e la fruibilità dei musei come fucine creative volte a generare occasioni di conoscenza e socializzazione, si propone di presentare i videoclip che illustrano le opere che compongono la collezione monografica di opere di Giuliano Ghelli, realizzati da Giulia Barletta, nonché curatrice della raccolta.

    Per il sindaco, Roberto Ciappi, si tratta di “un’occasione partecipata per entrare dentro le opere di Giuliano Ghelli, attraverso la realizzazione di una raccolta di video che saranno messi a disposizione del pubblico come materiale da consultare e per lo svolgimento di attività di studio e ricerca”.

    Seguirà una visita guidata alla sezione di Arte Contemporanea.

    Tra gli eventi previsti nel mese proseguono gli appuntamenti del ciclo Arte Viva.

    Sabato 11 maggio alle ore 16 Nicoletta Matteuzzi offrirà un approfondimento sulla figura di Mariotto di Cristofano, piccolo maestro tardogotico autore della decorazione parietale della chiesa di Sant’Andrea a Luiano, di cui nel museo si conserva un frammento.

    L’assessora alla cultura, Maura Masini, sottolinea che “l’iniziativa rientra nel ciclo di eventi aperti al pubblico, promosso e organizzato dal Comune con l’obiettivo di mettere a fuoco anche in forma inedita le origini, i contenuti le caratteristiche delle opere, gli autori dei dipinti e delle sculture che fanno parte della nuova collezione del museo collocata tra le sale riallestite della sezione Arte Sacra”.

    Amico Museo fa amicizia con… Amico Gufo Ufo

    Altra “collezione video”, rivolta in questo caso ai più piccoli, è quella che viene presentata sabato 25 maggio alle ore 10.30.

    “Si tratta di una serie di nuovi video storytelling – spiega la direttrice del Museo Nicoletta Matteuzzi, nonché responsabile del Sistema Museale Chianti Valdarno – animati dall’illustratrice Rebecca Serchi che presentano e spiegano le opere più significative del Museo Ghelli per avvicinare il pubblico mignon al linguaggio artistico e favorire la comprensione della collezione nelle bambine e nei bambini”.

    “A condurre il viaggio sulle tracce dell’arte sarà Gufo Ufo – anticipa – mascotte del museo, con il quale sarà possibile vivere avventure e incontri speciali con altri “amici” di vita e di pennello. La presentazione, rivolta alle famiglie, sarà arricchita da un laboratorio creativo a cura di AMISC.

    Ultimo appuntamento da non perdere è quello che si terrà mercoledì 29 maggio alle ore 18 con l’iniziativa “Cercava la bellezza in ogni sua forma”.

    Protagonista è Ettore Spalletti che presenta il volume di atti della giornata di studi in memoria di Carlo Del Bravo, realizzata in occasione della mostra “Jacopo Vignali a San Casciano in Val di Pesa” (2022).

    Il volume è a cura del professor Lorenzo Gnocchi (UniFi) ed è edito da Masso delle Fate. L’incontro si concluderà con visita guidata alla nuova sezione Arte Sacra del Museo Ghelli. Ingresso libero.

    Info: 0558256385, museo@comune.san-casciano-val-di-pesa.fi.it.

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...