spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 13 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Saremo tutti più soli”: le parole di Marco Poli (Misericordia San Casciano) per la scomparsa di don Renzo Pulidori

    "Per me - dice il governatore della Confraternita sancascianese - se ne va un maestro, un sacerdote e un amico, per la nostra comunità un faro di saggezza"

    SAN CASCIANO – “Saremo tutti più soli”: sono le parole con cui Marco Poli, governatore della Misericordia di San Casciano, commenta la scomparsa di don Renzo Pulidori.

    Parole che esprimono il cordoglio personale e quello di tutta la Confraternita sancascianese.

    “Don Renzo Pulidori ci lascia tutti più soli – è il commento di Marco Poli – Per me è stato senz’altro una guida e un maestro spirituale”.

    “Ricordo tante conversazioni – aggiunge – negli ultimi tempi sussurrate, tanta era la fatica causata dal suo stato di salute”.

    “Ma il suo sguardo paterno – precisa Poli – era eloquente più di ogni parola. Per me se ne va un maestro, un sacerdote e un amico, per la nostra comunità un faro di saggezza”.

    Don Pulidori, per 58 anni Parroco di San Casciano, è stato Correttore della Misericordia a cui era particolarmente legato.

    “Finalmente è in Paradiso – conclude Poli – al cospetto del Signore, il suo caro babbo'”.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...