spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 10 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dramma a San Casciano: ragazza investita sulla SP92 Grevigiana, al Tondo delle Corti. E’ morta

    Sul posto anche l'elisoccorso Pegaso, purtroppo inutile. Anche il sindaco di San Casciano Roberto Ciappi si è precipitato sul luogo dell'incidente

    SAN CASCIANO – Dramma a San Casciano, in seguito a un gravissimo incidente stradale avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi, mercoledì 27 luglio, a San Casciano.

    Prima delle 20 infatti una ragazza è stata investita lungo la SP92, la Grevigiana, all’altezza del Tondo delle Corti. 

    Inutili tutti i soccorsi: per la ragazza, Sara Bartoli, 30 anni, residente a Mercatale, non c’è stato niente da fare.

    # Le prime notizie, quel brivido lungo la schiena. E poi la tragedia diventa reale: Sara Bartoli è finita, quanto dolore

    Si tratta di un punto molto trafficato, sia da pendolari che da turisti, poco dopo San Casciano in direzione Mercatale.

    Sembra che stesse correndo, facendo attività sportiva: saranno i rilievi delle forze dell’ordine a chiarire quanto avvenuto, come sia avvenuto il tutto.

    Sul posto si sono precipitati i sanitari inviati dalla centrale del 112. A seguire, sono arrivati anche i carabinieri della Stazione di San Casciano.

    E’ arrivato anche il sindaco di San Casciano, Roberto Ciappi. Che si è dovuto prestare anche al riconoscimento della ragazza. Che, essendo a fare jogging, era sprovvista di documenti.

    Era atterrato anche l’elisoccorso Pegaso, in un campo nelle vicinanze, per affrettare i soccorsi e l’eventuale trasporto in ospedale. Purtroppo non è stato necessario.

    Il transito dei mezzi è stato interrotto in entrambe le direzioni, sia verso Mercatale che verso San Casciano, fino alle 22.20.

    Quando, dopo che il carro attrezzi ha portato via l’auto coinvolta, è stato riaperto dalle forze dell’ordine.

    In segno di lutto l’amministrazione comunale di San Casciano ha annullato l’iniziativa di questa sera, che avrebbe dovuto ricordare la Liberazione del paese il 27 luglio del 1944.

    # L’ASD Il Gabbiano ricorda Sara Bartoli: “Esempio per generazioni di ginnaste”

    (Ha collaborato Antonio Taddei)

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...