spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 29 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Un giorno in Comune”, la macchina comunale spiegata agli studenti dagli amministratori

    Il sindaco Roberto Ciappi, la vicesindaca Elisabetta Masti e il presidente del consiglio comunale Francesco Volpe illustrano il funzionamento del Comune, gli studenti simulano una seduta consiliare

    SAN CASCIANO – Lavori pubblici, ambiente, sport, cultura e socialità.

    Sono alcuni dei temi che gli studenti di una classe quinta della scuola primaria “Niccolò Machiavelli” hanno scelto di trattare nel loro incontro con il sindaco di San Casciano Roberto Ciappi, la vicesindaca Elisabetta Masti e il presidente del consiglio comunale Francesco Volpe per confrontarsi ed esprimere idee per il miglioramento della qualità della vita del luogo in cui vivono e crescono.

    Con questo primo appuntamento a tu per tu con l’amministrazione comunale di San Casciano ha preso il via il progetto “Un giorno in Comune”, ideato dall’assessorato alla politiche educative.

    L’iniziativa, promossa in collaborazione con l’Istituto comprensivo statale “Il Principe”, diretto da Marco Poli, nasce con l’obiettivo di offrire ai cittadini del futuro un percorso di esperienze e conoscenza del funzionamento e dell’organizzazione della macchina comunale.

    Il dialogo tra studenti e rappresentanti istituzionali, ricco di spunti e riflessioni, intessuto di partecipazione e dell’informazione trasparente, si era inaugurato “fisicamente” nel 2020, prima dell’esplosione della pandemia.

    L’incontro ha dato l’opportunità di illustrare ruoli e compiti degli organi istituzionali, la giunta, il consiglio comunale la struttura degli uffici.

    Le ragazze e i ragazzi della primaria si sono mostrati curiosi, ricettivi e hanno posto domande, condiviso proposte e suggerimenti.

    “E’ stato un momento importante di conoscenza diretta anche se virtuale – ha dichiarato la vicesindaca Elisabetta Masti – che ha messo al centro gli studenti e le loro voci, i ragazzi sono intervenuti aprendo la discussione sui temi di maggiore interesse che riguardano la realtà territoriale e la scuola.

    “Oltre ad apprendere le informazioni essenziali sul funzionamento dell’amministrazione comunale – fa sapere il presidente del consiglio comunale Francesco Volpe – tante e interessanti sono state le proposte emerse dal percorso di educazione partecipata che ci hanno permesso di condividere alcuni aspetti della vita di comunità”. 

    Gli studenti hanno avuto l’opportunità di effettuare una simulazione di voto mettendo in discussione le loro proposte.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...