mercoledì 12 Agosto 2020
Altre aree

    La terza camminata del nuovo gruppo. E il 21 aprile tutti sul crinale di Bibbione

    Bellissima camminata tra le dolci colline di San Casciano, in una giornata di sole splendente, a seguire idealmente il naturale legame tra l'acqua e il territorio.

     

    Anche la terza camminata del Gruppo "Le Vie del Chianti" (in collaborazione con Chianti Mutua e Aquatica Sport & Benessere), domenica 14 aprile, ha fatto registrare la presenza di un folto gruppo di appassionati escursionisti mossi dal piacere di assaporare e conoscere il territorio che abita.

     

    "Abbiamo raggiunto la Pesa scendendo dalla via Sorripa – ci racconta Samuele de "Le Vie del Chianti" – percorso la pista lungo il fiume, apprezzato la tipica vegetazione ripariale da un lato e le colture arboree di riempimento dall'altro, fino al Mulino di Maiano, testimonianza di quel legame che già in tempi remoti esisteva tra l'acqua e il territorio".

     

    "Attraverso un tranquillo boschetto di querce e un campo aperto – prosegue – fra gli uliveti e i vigneti della Facoltà di Agraria, siamo giunti alla Fattoria Montepaldi dove abbiamo potuto visitare la Villa, il  giardino e le cantine, nonché conosciutp quell'antico sistema idrico, fatto di sorgenti e di opere di adduzione, ancora oggi in parte funzionanti, che l'uomo realizzò in queste terre fin dal XII – XIII secolo; il tutto grazie alla disponibilità e alle puntuali indicazioni del direttore e dell'agronomo stessi dell'Azienda Agricola che ci hanno accompagnato in questa parte della giornata".

     

    "Anche la sosta pranzo – continua – è stata allietata da un delizioso “refettorio”: il giardino della Villa, conformato agli standard settecenteschi dalla famiglia Corsini. Sulla strada del rientro abbiamo raggiunto l'abitato di Mucciana, seguendo un panoramico sentiero a mezza costa, poi Villa Il Poggiale e infine la chiesa di San Martino ad Argiano".

     

    Rientrati in paese, la salita sulla Torre del Chianti in viale San Francesco, altro elemento di connessione tra il territorio e l'acqua, ha degnamente concluso una giornata splendida, ammirando uno un panorama davvero mozzafiato a 360 gradi tutto intorno.

    Il prossimo appuntamento è previsto già per domenica 21 aprile con un'altra bella e interessante escursione qui a San Casciano: un percorso panoramico tra castelli e chiese, sui crinali di Mercatale verso Montefiridolfi e Bibbione, sulle tracce di pellegrini e mercanti che nel Medioevo si muovevano verso la Via Francigena. Per informazioni e prenotazioni: www.leviedelchiant.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...

    Sostengono Il Gazzettino