Venerdě 22 settembre 2017  6:25
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
SAN CASCIANO V.P.
21.09.2017
h 09:56 Di
Redazione
"Non buttare via la tua vita". Giovani contro l'abuso di alcol e la guida da ubriachi
Progetto Comune-Coop 21. Presidi e alcol test in occasione di feste ed eventi organizzati nel territorio
immagine

SAN CASCIANO - Prende forma l'iniziativa "Save the night", il nuovo progetto del Comune che mira a prevenire e ridurre i rischi da abbuffate alcoliche con il coinvolgimento attivo dei ragazzi del territorio.

 

Al Parco del Poggione, in occasione di feste e iniziative per le vie e le piazze del centro storico, nelle frazioni, i giovani sono all'opera con i loro presidi, pronti a distribuire materiale informativo e lanciare a chiare lettere un messaggio e un invito rivolto ai coetanei: "Non buttate via la vostra vita".

 

"Ciò che facciamo - dicono i ragazzi - è mettere in primo piano la responsabilità individuale e collettiva per dire che la vita ha un valore assoluto e occorre evitare di metterla a rischio, è necessario al contrario impegnarsi a preservarla e tutelarla, interveniamo in occasione di feste e iniziative con l'obiettivo di promuovere e realizzare concretamente azioni di prevenzione e riduzione dei rischi attraverso vari strumenti tra cui l'utilizzo dell'etilometro".


I ragazzi sono in grado di gestire situazioni difficili, forniscono acqua gratis e generi alimentari per abbassare l’eventuale tasso alcolemico degli avventori.

 

"E' un obiettivo ambizioso - commenta l'assessore alle politiche giovanili Chiara Molducci - che intendiamo raggiungere con la partecipazione attiva dei giovani, i loro linguaggi, le loro modalità espressive arrivano dritte e forse prima di quelle degli adulti ad un dialogo costruttivo con i loro coetanei. Al centro del progetto poniamo il tema della salute degli adolescenti, l’abuso di alcolici e le conseguenze relative ad incidenti stradali per la guida in stato di ebbrezza". 

 

L'iniziativa è realizzata in collaborazione la cooperativa Coop 21.

 

“Un aspetto basilare di questa operazione - continua l’assessore - è la sinergia tra istituzioni, forze dell'ordine, cittadini e gestori dei locali, degli eventi e dei comitati organizzatori. Condividiamo regole, responsabilità e buone pratiche tese a favorire il divertimento sicuro, limitando gli eccessi e promuovendo una cultura dello svago corretta ed equilibrata”.

 

Negli stands di "Save the night" è possibile effettuare l’alcool test attraverso l’utilizzo di uno strumento professionale.

 

“Il loro contributo - conclude l’assessore - si rivela utilissimo ad offrire ascolto, mediazione e consigli pratici nelle situazioni in cui si creano problemi connessi all’ordine pubblico nei contesti notturni”.
 

ARCHIVIO NOTIZIE