Domenica 19 gennaio 2020  9:39
il Gazzettino del chianti e delle colline fiorentine
CHIANTI SENESE
16.01.2020
h 18:39 Di
REDAZIONE
Castellina, dal 21 gennaio conferimento rifiuti solo nei cassonetti "intelligenti"
Il sindaco Bonechi: "Nel 2019 raccolta differenziata cresciuta di oltre 20 punti percentuali"
immagine

CASTELLINA IN CHIANTI - Tutto pronto a Castellina in Chianti per l’avvio a pieno regime del servizio di raccolta differenziata con i cassonetti “intelligenti” ad accesso controllato.

 

"A distanza di qualche mese dal loro posizionamento - dicono dal Comune - e dopo un primo periodo in cui le nuove attrezzature ad accesso controllato sono state “aperte” - ossia utilizzabili anche senza la 6Card premendo solamente il pulsante di risveglio dei contenitori - a partire da martedì 21 gennaio si procederà con la chiusura di tutti i contenitori a disposizione dei cittadini, che dovranno necessariamente utilizzare la propria 6Card per conferire i rifiuti".

 

L’amministrazione comunale e Sei Toscana ricordano che chi non avesse ancora ritirato la 6Card, oppure in caso di smarrimento e malfunzionamento della tessera, può rivolgersi all’Ufficio Tributi del Comune inviando una mail a tributi@comune.castellina.si.it oppure telefonando al numero 0577742330.

 

“Il funzionamento a pieno regime dei cassonetti ad accesso controllato - afferma il sindaco di Castellina in Chianti, Marcello Bonechi - è un passo molto importante per i nostri cittadini, che saranno sempre più coinvolti in maniera attiva e responsabilizzata nella gestione dei propri rifiuti. Le nuove attrezzature consentiranno di introdurre un sistema di tributo puntuale legato all’effettiva produzione dei rifiuti e al reale impegno dei cittadini nella differenziazione dei materiali, partendo da una risposta già molto positiva nei primi mesi di presenza dei nuovi cassonetti".

 

"I dati che ci ha comunicato il soggetto gestore Sei Toscana - aggiunge Bonechi - parlano, infatti, di una raccolta differenziata cresciuta di oltre 20 punti percentuali nel corso del 2019, a conferma che il cammino intrapreso è quello giusto. Adesso dobbiamo continuare questo percorso per raggiungere gli obiettivi previsti in termini di quantità e qualità dei materiali raccolti, anche nel rispetto delle normative europee”.

 

Per maggiori informazioni, è possibile contattare il numero verde di Sei Toscana 800127484, visitare il sito www.seitoscana.it e utilizzare 6App, la nuova app di Sei Toscana disponibile su App Store e Google Play.

ARCHIVIO NOTIZIE