spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Acqua potabile, vietato l’uso improprio nel comune di Bagno a Ripoli: sanzioni fino a 500 euro

    Firmata l'ordinanza del sindaco che regola il consumo dell'acqua del rubinetto dal 1° luglio al 30 settembre

    BAGNO A RIPOLI – Vietato usare l’acqua potabile proveniente dagli acquedotti urbani e rurali per scopi diversi da quelli igienico-sanitari durante il periodo estivo.

    Lo dispone un’ordinanza firmata dal sindaco Francesco Casini e valida in tutto il territorio comunale di Bagno a Ripoli, che recepisce la richiesta avanzata dall’Autorità Idrica Toscana.

    Il divieto di usare l’acqua per scopi impropri e non essenziali sarà in vigore dal 1° luglio al 30 settembre 2021.

    L’obiettivo è quello di tutelare le riserve idriche in un periodo particolarmente critico a causa dell’aumento delle temperature e della scarsità delle precipitazioni

    La violazione dell’ordinanza potrà comportare l’applicazione di sanzioni amministrative da 100 a 500 euro.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...