spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 29 Maggio 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Ad ottobre Bagno a Ripoli si tinge di rosa per prevenire e combattere il tumore al seno

    Il Comune fa sapere di aver sposato l’iniziativa patrocinando le varie attività sostenute da associazioni di volontariato e da attività commerciali per diffondere la cultura della prevenzione

    BAGNO A RIPOLI – Nel mese di ottobre Bagno a Ripoli è pronta a tingersi di rosa per prevenire e combattere il tumore al seno. Questo è il colore che unirà le tante iniziative promosse da “Firenze in Rosa Onlus” nell’ambito del “Pink October”, la campagna internazionale di sensibilizzazione sul cancro al seno che ogni ottobre riunisce le principali associazioni attive sul tema.

    Il Comune di Bagno a Ripoli fa sapere che ha sposato l’iniziativa patrocinando le varie attività promosse dall’associazione nel territorio comunale. Tanti sono i negozi che già espongono in vetrina un fiocco rosa e che insieme alla Pro loco di Bagno a Ripoli sosterranno l’iniziativa distribuendo fiocchi e materiale informativo ai propri clienti.

    Un lavoro di squadra che ha visto protagonisti anche i Centri Commerciali Naturali di Bagno a Ripoli e Grassina e il Comitato Vivere all’Antella.

    In totale, saranno circa 1.500 i fiocchi rosa adesivi prodotti da Firenze in Rosa e distribuiti anche grazie all’aiuto delle associazioni del Terzo settore che sostengono la campagna: Croce Rossa di Bagno a Ripoli, Misercordia dell’Antella, Auser Bagno a Ripoli, Fratellanza Popolare di Grassina e Croce d’Oro Ponte a Ema.

    Nei giorni scorsi, in occasione dell’inaugurazione del “Vagone della Vedova Begbick”, era presente uno stand dell’associazione “Firenze in Rosa Onlus” che ha distribuito magliette e spille, ovviamente rosa, da appendere alla giacca.

    L’obiettivo, fanno sapere, è quello di diffondere più possibile la cultura della prevenzione, rafforzare la lotta al carcinoma mammario e diffondere consapevolezza sui corretti stili di vita da seguire.

    “Con grande convinzione – dichiara il Sindaco Francesco Casini – aderiamo alle iniziative promosse nel nostro territorio da Firenze in Rosa. Le campagne di informazione e di prevenzione contro il tumore al seno sono fondamentali: occorre diffondere la consapevolezza e promuovere gli screening e gli altri strumenti utili a individuare tempestivamente l’insorgere dei tumori”.

    “Mi auguro che tante nostre cittadine vogliano aderire alla campagna e approfittare delle opportunità offerte in questo Ottobre rosa” continua il sindaco.

    “Fa piacere vedere tante associazioni di volontariato e tante attività commerciali del nostro territorio sostenere queste iniziative – commentano l’assessora alle politiche sociali Eleonora Francois e l’assessora allo sviluppo economico Francesca Cellini.

    “Il cancro al seno, se riconosciuto in tempo, può essere battuto: per questo le attività di screening sono essenziali e invitiamo tutte, anche sotto i 45 anni di età, a prenotare il test” hanno invitato entrambe le assessore.

    “Ritengo che proprio in quest’anno di difficoltà a causa dell’emergenza Covid-19 sia fondamentale ricordare alle persone quanto sia importante fare prevenzione – dichiara Lucia De Ranieri, Presidente di “Firenze in Rosa Onlus” – e siamo quindi estremamente felici che anche Bagno a Ripoli abbia aderito alla nostra iniziativa coinvolgendo tutta la cittadinanza in una battaglia che, se combattuta tutti insieme, può essere vinta”

    Firenze in Rosa Onlus è un’associazione senza fini di lucro che si pone come obiettivo quello di promuovere, rafforzare e diffondere la prevenzione, l’auto-diagnosi e la cura del tumore, cercando di creare sinergie e occasioni per fare prevenzione che consentano di raggiungere il più ampio numero di persone, coinvolgendo ed informando.

    L’attività dell’associazione, fanno sapere, mira a sostenere la prevenzione secondaria con la realizzazione di screening ecografici gratuiti e l’acquisto di macchinari diagnostici che possano aiutare a migliorare sempre di più le prestazioni e quindi le diagnosi dei tumori.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...