spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
sabato 25 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La squadra di calcio (brillanti risultati con i ’97 e i ’98) ha avviato “SportSikuro”

    Stanno viaggiando con i giusti ritmi nei rispettivi campionati le formazioni degli Allievi “B” '97 e Giovanissimi '98 (nella foto sopra) dell'Asd Belmonte AG, portandosi ai vertici delle rispettive classifiche in due tornei molto difficili con squadre rivali molto attrezzate. Ma le squadre allenate dai mister Sauro Bini e Fabio Sezzani, con la loro determinazione vogliono ben figurare e proseguire ai piani alti nei rispettivi campionati.

     

    Ma oltre al calcio giocato, nella società di Ponte a Niccheri si effettuano anche tanti corsi di formazione rivolti soprattutto ai giovani calciatori ma, anche, a tutti i genitori, istruttori, dirigenti. Si è appena concluso il progetto medico della scuola calcio su: “Il Primo Pronto Soccorso” realizzato in collaborazione con la Misericordia di Antella, che si è avvalso dei medici, figure professionali di alto livello, i dottori Roberto Vannini, Gianna Chiarugi, Lorenzo Forasassi, con il patrocinio della Delegazione Provinciale di Firenze della F.I.G.C..

     

    E subito, a corso concluso, al quartier generale della società con il nuovo consiglio direttivo, il presidente Leonardo Guidotti, e il resposabile tecnico della scuola calcio professor Enrico Conti e il suo staff, hanno pensato di avviare un altro progetto denominato: “SportSikuro”.

     

    Questo progetto (iniziato l'11 febbraio con il Volley, si concluderà il 15 aprile con il calcio), viene effettuato in sinergia con l'assessore alle politiche giovanili del Comune di Bagno a Ripoli, i tecnici dei servizi socio-educativi del comune e gli Operatori sociali della cooperativa Coop21. Alle riunioni formative parteciperanno i ragazzi in età compresa dai 13 ai 16 anni, genitori, istruttori e dirigenti.

     

    Oltre al Belmonte AG, parteciperanno anche i ragazzi e ragazze della società Bagno a Ripoli Volley. “Questo evidenzia sempre più – ci dice Alberto Piccirillo della segreteria – quanto la nostra associazione sportiva si pone, sul territorio ripolese e non solo, come una delle agenzie educative più attive con lo scopo di pensare al benessere e alla formazione dei ragazzi. La conferma delle attività svolte dalla nostra società, è arrivata anche dell'importante riconoscimento ricevuto dalla Lega Nazionale Dilettanti della Figc come una delle 15 società che svolgono più attività sul territorio nazionale” (clicca qui per leggere l'articolo).

     

    Tornando al calcio giocato, queste infine le rose delle due formazioni che ben stanno figurando nei rispettivi campionati. Allievi “B” '97: portieri: Forasassi, Caliani; difensori: Conti, Francioni, Merdanay, Suljoti; esterni: Alabiso, Maranghi, Bassilichi, Biancardi; centrocapisti: Iacchi, Nanni, D'Aniello, Righi; attaccanti: Zahini, Santoni, Piano, Maddaluni. Giovanissimi 1998: portieri: Baracci, Caliani; difensori: Baldini, Toni, Benedetti, Bini, Tellini, Cecconi; centrocampisti: Tozzi, Giusti, Tonnesi, Gennaioli, Ferraioli, Colella, Guidotti; attaccanti: Gori, Guazzini, Posarelli, Sferlazza, Schiavotti, Biggioggero.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...