spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 3 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Vivevano in agriturismo, derubavano appartamenti in tutta la provincia: arrestati

    A finire in manette (anche per furti a Bagno a Ripoli) tre albanesi dai 24 ai 37 anni

    BAGNO A RIPOLI – Nella mattinata di lunedì 28 novembre 2016 i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Firenze, al termine di un'articolata attività investigativa scaturita a seguito di numerosi furti in abitazione commessi nel capoluogo e in altri comuni limitrofi (compreso Bagno a Ripoli), hanno arrestato tre giovani albanesi, rispettivamente di 37, 27 e 24 anni, pregiudicati.

     

    A seguito della perquisizione personale e domiciliare presso un agriturismo dove alloggiavano, è stata rinvenuta merce di sicura provenienza illegale, tra cui quella asportata in una abitazione di Vicchio.

     

    Inoltre, sono state rinvenute anche numerose federe, di un numero assai superiore a quelle occorrenti per… dormire, verosimilmente utilizzate durante i furti in abitazione per occultare gli oggetti di valore asportati.

     

    Nel contesto dell’operazione i carabinieri della Stazione di Bagno a Ripoli hanno eseguito, nei confronti di uno di questi, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale per i reati di furto in abitazione in concorso, commessi nel mese di febbraio proprio a Bagno a Ripoli.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...