spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 27 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Per due notti consecutive super lavoro per i carabinieri di Oltrarno e Bagno a Ripoli

    BAGNO A RIPOLI – Nelle due notti appena trascorse, i carabinieri del Comando Provinciale di Firenze hanno dato corso ad un servizio coordinato a largo raggio per il controllo straordinario del territorio in occasione della festività di Halloween e per il susseguente ponte dei morti.

     

    Per due notti consecutive, le pattuglie automontate dei reparti dislocati nell’Oltrarno e in Bagno a Ripoli hanno vigilato il territorio, eseguendo controlli mirati nei locali maggiormente frequentati dai giovani e facendo transiti nelle piazze più animate della "movida".

     

    Hanno preso parte anche le unità cinofile antidroga del Nucleo Carabinieri Cinofili di Firenze e quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità per il controllo degli esercizi commerciali. Tra i risultati conseguiti, la gran parte riguarda il contrasto all’uso e al traffico di sostanze stupefacenti.

     

    O militari dell’Arma hanno tratto in arresto in flagranza del reato di spaccio di sostanze stupefacenti un ragazzo tunisino di 22 anni, in Italia senza fissa dimora, resosi responsabile della cessione di 1 grammo e mezzo di hashish ad un giovane milanese 27enne, a Firenze per studio.

     

    Il primo è stato tratto in arresto e condotto alla Casa Circondariale di Sollicciano in attesa di essere giudicato dall’autorità giudiziaria fiorentina, il secondo è stato segnalato amministrativamente alla Prefettura di Firenze in qualità di persona dedita all’uso di droga.

     

    Sempre nello stesso ambito, i carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti anche un secondo ragazzo italiano, questa volta si tratta di un fiorentino di 26 anni, trovato in possesso di 5 grammi di marijuana, occultati negli abiti che indossava e sicuramente destinati allo spaccio ad altri giovani del posto.

     

    Ancora, in un circolo dell’estrema periferia orientale del comune di Firenze, i carabinieri hanno denunciato un fiorentino di 29 anni per il reato di accensioni ed esplosioni pericolose in luogo pubblico e per quello di disturbo del riposo delle persone. Il giovane aveva infatti fatto esplodere, per puro scopo ludico, un grosso petardo all’interno del citato circolo, creando una deflagrazione tale da farla sentire a tutto il vicinato.

     

    I carabinieri, immediatamente giunti sul posto, hanno denunciato il giovane, procedendo poi al controllo del locale, che ha fruttato l’irrogazione di prescrizioni amministrative in tema igienico-sanitario al titolare del circolo e il rinvenimento di un barattolino contenente 2 grammi e mezzo di marijuana, occultato in un angolo del giardino (di certo qualche giovane spacciatore se n’è disfatto alla vista dei militari).

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...