spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bagno a Ripoli: “Bilancio comunale sano, nonostante l’impatto del caro energia”

    Il via libera alla manovra comunale nell'ultima seduta del consiglio. Niente tagli, confermate le agevolazioni e le aliquote Imu

    BAGNO A RIPOLI – Via libera al bilancio di previsione 2023 del Comune di Bagno a Ripoli.

    La manovra economico-finanziaria del valore complessivo di oltre 37 milioni di euro, che stabilisce spese e investimenti per i prossimi dodici mesi, è stata approvata durante l’ultima seduta del consiglio comunale, il 22 dicembre scorso. 

    “Vengono confermati – si legge in una nota diffusa dal palazzo comunale – gli alti standard di servizi pubblici. Tutto questo nonostante una duplice criticità”.

    “Da un lato – si precisa – un ingente aumento della spesa per l’energia (+700mila euro in un anno), dall’altro il venire meno del “fondo Covid” in disponibilità dell’amministrazione fino all’anno in corso, del valore di oltre 210mila euro. Oltre alla riduzione di trasferimenti statali previsti per il 2023″.

    “Tra gli interventi finanziari presentati – prosegue la nota – si segnalano gli oltre 6,5 milioni di euro per l’accensione di un mutuo per la riqualificazione della scuola media “Redi”. Nessuna aumento per le tasse a gestione diretta, restano invariate aliquote Imu e le molte agevolazioni Tari. Prosegue la lotta all’evasione fiscale e l’attività di aggiornamento e bonifica delle banche dati. Nel 2023 si stima un’attività di recupero evasione per circa 1,6 milioni”. 

    “Anche quest’anno – commenta l’assessore al bilancio Enrico Minelli – adottiamo il bilancio di previsione entro l’anno. Un bilancio solido e sano, grazie anche alla gestione oculata dei conti di questi ultimi anni, che ci permette di utilizzare gli investimenti e le risorse fin da gennaio, così da rispondere prontamente alle esigenze cittadini”. 

    La manovra comunale è stata condivisa con le parti sociali.

    “Si tratta quindi di un bilancio condiviso – aggiunge Minelli – Riusciamo a realizzare molti altri interventi grazie al reperimento durante il corso di questi anni di fondi extracomunali”.

    “Si pensi al PNRR – conclude l’assessore –  all’edilizia scolastica e ai progetti sociali, ai fondi straordinari arrivati recentemente da Regione e Città metropolitana”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...