spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bagno a Ripoli: scoppia… la pace fra il Pd, il sindaco Casini e Italia Viva. Firmato il patto

    Siglato anche da Sinistra Civica Ecologista, Partito Socialista Italiano, Lista Cittadini di Bagno a Ripoli: "Sarà sottoposto a costante verifica"

    BAGNO A RIPOLI – Ormai era annunciata ed attesa. Ed è arrivata. Cosa? La pace fra il Partito democratico di Bagno a Ripoli e il sindaco Francesco Casini, che nelle scorse settimane ha lasciato il Pd sbattendo la porta e passando a Italia Viva.

    Niente linea dura quindi, nessuna sfiducia né tanto meno (quindi) elezioni anticipate a primavera.

    Ma un patto fino a fine legislatura che comprende anche la stessa Italia Viva, insieme a Pd, Sinistra Civica Ecologista, Partito Socialista Italiano, Lista Cittadini di Bagno a Ripoli.

    “Nel pomeriggio di ieri – si legge in una nota firmata da tutti e cinque – al termine di un confronto franco, diretto e costruttivo col sindaco, è stato siglato un nuovo patto di governo che, nell’esclusivo interesse della comunità e delle cittadine e dei cittadini di Bagno a Ripoli, definisce le condizioni politiche e le modalità operative per la prosecuzione del mandato”.

    “Il patto – si legge ancora – che sarà sottoposto a costante verifica da parte di tutte le forze politiche di maggioranza, ribadisce le priorità programmatiche e i progetti strategici da realizzare a beneficio della collettività e si propone di rafforzare la centralità amministrativa della giunta e del consiglio comunale”.

    “Il sindaco – prosegue la nota – preso atto del nuovo quadro politico locale determinato dal suo passaggio dal Partito Democratico a Italia Viva, ha messo il proprio mandato a disposizione delle forze politiche di maggioranza (Partito democratico, Sinistra Civica Ecologista, Partito Socialista Italiano, Lista Cittadini di Bagno a Ripoli, Italia Viva)”.

    “Le quali – è la conclusione – dopo ampia discussione, hanno condiviso di portare avanti l’azione amministrativa, fondandola sulla realizzazione delle attività già previste nel programma di mandato, arricchite delle nuove opportunità che si sono aperte per il territorio (a partire dagli oltre 20 milioni messi a disposizione dal PNRR)”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...