spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bagno a Ripoli: scuola Granacci illuminata a Led, finiti i lavori di efficientamento energetico

    Dal Comune 120mila euro per il nuovo impianto green che manda in pensione le vecchie lampade

    BAGNO A RIPOLI – Scuola Granacci illuminata a Led. Sono terminati i lavori di efficientamento energetico della scuola media del capoluogo.

    Rottamate le vecchie lampade, il nuovo impianto di illuminazione è totalmente ecologico, con corpi illuminanti “green” a consumo ridotto.

    Il sindaco Francesco Casini e l’assessore alla scuola Francesco Pignotti spiegano che “si tratta solo di un nuovo tassello di un piano di efficientamento energetico che interessa tutte le strutture scolastiche del territorio, oltre che gli uffici pubblici”.

    “Il prossimo anno – proseguono – ad esempio, saranno il nido Arabam e la scuola di Rimaggio e la materna del Padule a dire addio alle vecchie lampade ad alto consumo”.

    “Per la “rivoluzione Led” alla Granacci il Comune ha stanziato 120mila euro.

    “La parola d’ordine – concludono sindaco e assessore – è sostenibilità. Le nuove lampade ecologiche contribuiranno a ridurre di circa la metà i consumi e quindi i costi in bolletta”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...