spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bagno a Ripoli: servizio civile, ancora aperte le candidature. Il Comune cerca tre “tutor digitali”

    Per farsi avanti c'è tempo fino al 30 settembre, le ragazze e i ragazzi devono avere tra 18 e 28 anni: tutte le info utili

    BAGNO A RIPOLI – Servizio civile, c’è tempo fino al 30 settembre per presentare domanda.

    Il Comune di Bagno a Ripoli cerca tre giovani, ragazze e ragazzi di età compresa tra i 18 e i 28 anni, da impiegare per la durata di un anno come “tutor digitali” dei cittadini nell’utilizzo dei servizi online.

    I giovani selezionati avranno il compito di insegnare a svolgere una serie di importanti funzioni online della pubblica amministrazione a chi ha meno dimestichezza con i mezzi informatici.

    Come dotarsi dell’identità digitale, ad esempio, o  come consultare il proprio fascicolo sanitario online.

    Il servizio si aprirà in autunno con appuntamenti settimanali in collaborazione con le associazioni di volontariato del territorio.

    L’attività delle ragazze e dei ragazzi del Servizio civile  affianca i progetti già messi in campo dal Comune per superare il “digital divide”, con la consapevolezza che l’accessibilità ai servizi online è un diritto di cittadinanza. 

    È possibile farsi avanti fino al 30 settembre. Nel dettaglio, il Comune cerca una persona dai 18 ai 28 anni nell’ambito del Progetto “@CCEDO – Facilitare l’accesso ai servizi pubblici online” e 2 persone dai 18 ai 28 anni nell’ambito del Progetto “Servizi pubblici in un click: Comuni toscani in rete” di Anci Toscana.

    I progetti prevedono un orario di 25 ore settimanali articolate su 5 giorni, per 12 mesi. Ai giovani in servizio sarà corrisposto un assegno mensile pari a 444,30 euro.

    Possono presentare la propria candidatura, ragazze e ragazzi che alla data di presentazione della domanda abbiano un’età fra i 18 e i 28 anni (29 non ancora compiuti), siano cittadini italiani, comunitari e non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia (anche se hanno già svolto il Servizio civile regionale).

    La domanda di partecipazione può essere presentata per un solo progetto, pena l’esclusione da tutti i progetti.

    Non può presentare domanda chi ha già svolto attività di Servizio civile nazionale, e chi abbia in corso o abbia avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita con l’ente che realizza il progetto.

    La domanda può essere presentata esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Per info e dettagli: www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it.

    @RIPRODUZIONE RISEVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...