spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 28 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Bagno a Ripoli, via all’operazione di “traffic calming”: guerra alla velocità sulle strade

    Autovelox e Zona 40 sulla via Roma: 34 interventi in arrivo tra nuova segnaletica e limite di velocità nel tratto di strada compreso tra capoluogo e Osteria Nuova

    BAGNO A RIPOLI – Guerra alla velocità sulla via Roma, scatta il piano del Comune di Bagno a Ripoli.

    Ben 34 gli interventi che l’amministrazione comunale di Bagno a Ripoli sta per mettere in campo nel tratto della SP1 compreso tra i centri abitati di Osteria Nuova e del capoluogo, a partire da Sorgane.

    Nel piano di “traffic calming” varato dal Comune, sono innanzitutto previste la collocazione di un autovelox –  una smart-box in grado di rilevare e sanzionare la velocità dei mezzi in transito –  e la trasformazione della strada in “Zona 40” con abbassamento del limite di velocità (resta la “Zona 30” già esistente in prossimità della scuola di Croce a Varliano).

    “A breve – spiegano il sindaco Francesco Casini e l’assessore ai lavori pubblici Francesco Pignotti – i primi provvedimenti saranno operativi, siamo già al lavoro”.

    “La priorità – annunciano – è limitare la velocità su questa porzione della via Roma, prevenire il rischio di incidenti e potenziare la sicurezza per automobilisti, pedoni e residenti”.

    “Con le misure in arrivo – ricordano – non ci sarà più alcuna giustificazione per chi scambia via Roma per un’autostrada, mettendo in pericolo se stesso e gli altri. Avevamo preso un impegno con gli abitanti della zona e lo stiamo mantenendo”. 

    Tra gli interventi in arrivo anche l’installazione di nuova segnaletica verticale lampeggiante da entrambi i lati in prossimità degli attraversamenti, una trentina, alcuni di nuova realizzazione, che saranno totalmente ridisegnati e colorati di rosso per essere più visibili.

    Saranno collocati pannelli luminosi verticali con la scritta “rallenta”, dotati di sensori per la rilevazione della velocità e l’indicazione di rallentare nel caso in cui si superi il limite consentito. 

    Verrà inoltre collocata nuova segnaletica stradale a terra con la scritta “limite 40” e nuovi dissuasori ottici in più punti in prossimità dei principali attraversamenti.

    Nel tratto della via Roma all’incrocio con via del Bigallo, saranno inseriti i cosiddetti “occhi di gatto” a terra per “disegnare” la traiettoria della curva, oltre all’installazione di un pannello luminoso e cartellonistica che segnalino la curva pericolosa e la svolta. 

    “Accanto a questo – aggiunge infine il sindaco – stiamo seguendo il progetto per la realizzazione di un nuovo camminamento pedonale tra la zona della Fonte e quella di Meoste. Il progetto è già stato presentato ufficialmente in Città Metropolitana”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...