spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 30 Giugno 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Dal punto di vista urbanistico: verranno presentati il prossimo 20 novembre

    Martedi 20 novembre alle 21.30, al circolo Acli di Grassina, si svolgerà l'incontro pubblico “Costruendo la nuova Bagno a Ripoli: si parla di riorganizzazione dell'area di Ponte a Niccheri e dell'area attrezzata della Rievocazione Storica (in foto sopra)”. Saranno presenti: Luciano Bartolini, sindaco di Bagno a Ripoli; Claudio Tonarelli, assessore alle politiche di governo del territorio; Luciano Piazza, architetto, responsabile del Piano Strutturale.

     

    “Presentiamo ai cittadini una variante urbanistica che contiene, tra l'altro, due interventi assai importanti della Bagno a Ripoli del futuro – dicono Bartolini e Tonarelli – per cui ci aspettiamo che la partecipazione sia alta".

     

    "Il primo intervento – spiegano – riguarda la riqualificazione ambientale e la riorganizzazione dell’area di Ponte a Niccheri tra l’Ospedale di Santa Maria Annunziata e la Variante del Chianti. Si tratterà tra l’altro di attuare la delibera consiliare n. 67/2011 e il protocollo di intesa con la Provincia di Forlì (spostare a valle, in area comunale, le previsioni edificatorie già previste vicino a Villa La Cipressa e mantenere l’utilizzo residenziale della villa, consentendone il frazionamento; le volumetrie trasferite dovranno essere destinate ad attività sociosanitarie). In pratica andremo alla completa riorganizzazione dell'area tra l'ospedale e la biblioteca, con nuove strutture sanitarie e altri servizi di pubblica utilità".

     

    "Il secondo intervento – concludono parlando di un tema che sta molto a cuore dei grassinesi – dopo l'avviso pubblico pubblicato nello scorso mese di luglio, ci ha consentito di individuare nel rapporto tra pubblico e privato le modalità per far diventare pubblica l’area verde attrezzata dove sarà allestita la tradizionale Rievocazione Storica di Grassina, con tanto di parcheggio pubblico funzionale ai residenti e alla manifestazione”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...