spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 4 Marzo 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    La Cappellina del Crocifisso a Baroncelli: domenica 11 dicembre altra raccolta fondi

    Evento organizzato nella sala conferenze della chiesa della Pentecoste di Bagno a Ripoli

    BAGNO A RIPOLI – Il Comitato per la Cappellina di Baroncelli, con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, organizza l'iniziativa "La Cappellina del Crocifisso a Baroncelli", dedicata alla raccolta fondi per portare a termine il progetto di restauro.

     

    La manifestazione avrà luogo domenica 11 dicembre, alle 16.30, presso la sala conferenze della chiesa della Pentecoste di Bagno a Ripoli: vi si accede dal piazzale San Francesco, al termine del viale delle Arti, nel capoluogo. Si raggiunge anche procedendo per Via Fratelli Orsi girando a sinistra per via Perosi.

     

    Il professor Giovanni Cipriani illustrerà la storia dei tabernacoli del territorio fiorentino, ricchissimo di queste testimonianze d'arte e di fede.

     

    A seguire, Daniela Dini, che ha affrontato il restauro, difficile e complicato, della parete affrescata della cappellina, ci accompagnerà passo dopo passo nelle varie fasi del lavoro, illustrando metodi e tecniche usati.

     

    Al termine, durante il buffet offerto dalla sezione soci della Coop di Bagno a Ripoli, si potrà parlare con chi ha seguito i lavori di questo recupero, che si sta avviando al termine, scambiando gli auguri per le prossime festività.

     

    Il progetto di recupero, avviato da una decina d'anni, della quattrocentesca  Cappellina del Crocifisso a Baroncelli e del suo affresco, è realizzato grazie al patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli e della Parrocchia di Santa Maria a Quarto, e al sostegno di Ente Cassa di Risparmio di Firenze, Banca Credito Cooperativo Pontassieve, Lions Club Firenze-Bargello, Compagnia del SS. Crocifisso di Vicchio e Paterno.

     

    Determinante è il contributo dei cittadini e commercianti di Bagno a Ripoli e non solo, e dei Circoli dell'Associazionismo. Il progetto, ottenuta l'approvazione della Soprintendenza ai Beni Architettonici Storici Artistici di Firenze, è seguito dagli Ispettori del territorio, archietto Emanuele Masiello e dottoressa Maria Pia Zaccheddu.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...