spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 14 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Merende in maschera e pesche di beneficenza: a Bagno a Ripoli si festeggia Carnevale

    Gli appuntamenti in programma sul territorio in occasione della festa più colorata dell'anno

    BAGNO A RIPOLI – Tempo di coriandoli e feste in maschera anche a Bagno a Ripoli. Di seguito le iniziative in programma sul territorio con particolare attenzione a quelle dedicate ai bambini.

     

    Domenica 3 marzo il Comitato Vivere all'Antella organizza una colorata festa di Carnevale in piazza Peruzzi. Dalle 15, animazione a cura dei ragazzi della parrocchia e accompagnamento musicale della Filarmonica Cherubini. Ai bambini presenti sarà offerta una merenda con pane, Nutella, cenci e schiacciata. Alla fine, gara di raccolta dei coriandoli. In caso di pioggia la festa si terrà nei locali dell'Acli.

     

    Il 5 marzo, in occasione del Martedì Grasso, festa dei più piccoli alla Casa del popolo di Balatro. Tutti gli alunni della scuola dell'infanzia “Bruno Cocchi” e i loro amici sono invitati a partecipare: si svolgeranno giochi e uno spettacolo di animazione, accompagnati ovviamente da una merenda. Si parte alle 16. Per info 055.620595.

     

    A Grassina, il Martedì Grasso si festeggia alla Casa del Popolo: a partire dalle 16, coloratissima festa di Carnevale per i bimbi e premio alle maschere più belle e più "fantasiose". L'iniziativa è organizzata in collaborazione con il Calcit Chianti Fiorentino Onlus.

     

    Lingue di menelik e maschere per il Martedì Grasso, il 5 marzo, anche al Circolo ricreativo culturale di Antella con la festa dei bambini. Dalle 16.30 animazione, coriandoli e merenda per tutti. Per l'occasione sarà presente il Calcit con la pesca di beneficenza.

     

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...