spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 2 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Gestito da Coop 21, attività di ogni tipo: laboratori, corsi di lingua, yoga…

    BAGNO A RIPOLI –  Da Centro Giovani a Centro di Gravità Permanente! Attività per bambini, ragazzi e adulti gestite dalla cooperativa sociale Coop21 nello spazio di via Giusiani 29, a Bagno a Ripoli, in collaborazione con l'amministrazione comunale.

     

    Oltre ad offrire a ragazzi e giovani un luogo di ritrovo a libero accesso, il mercoledì pomeriggio dal mese di ottobre, il Centro di Gravità Permanente propone: laboratori creativi per bambini di musica, teatro, yoga, danza, arti figurative, computer e inglese; corsi per ragazzi denominati 'creative labs', che comprendono corso dj, corso di stop motion (tecnica di animazione cinematografica), Board Game (giochi da tavolo alternativi), corso di giornalismo (a cura dell'Associazione Forse), italiano base per ragazzi stranieri (a cura dell'Associazione Forse), ping pong (a cura della Sms Bagno a Ripoli); attività per adulti di rilassamento (training autogeno), danzaterapia, teatro, yoga, scrittura creativa, corsi di informatica e inglese.

     

    Il Centro di Gravità Permanente propone anche percorsi di formazione di gestione dello stress, supporto alla genitorialità e servizi come orientamento a formazione e lavoro, consulenze psicologiche e di mediazione familiare, percorsi di sostegno psicologico per bambini iperattivi e per le famiglie e laboratori didattici mirati per i disturbi di apprendimento.

     

    Informazioni e iscrizioni: Coop21, info@coop21.it, tel. 055/630089 o 3455678388, www.coop21.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...