spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 14 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Cinema: oggi si gira per la prima volta un film dentro al Cimitero Monumentale dell’Antella

    Si tratta di "Sbagliando s'impara", prodotto da Artist Film, terza opera, commedia del regista Alessandro Ingrà, e le cui riprese sono iniziate il 30 maggio scorso

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Oggi, artedi 28 giugno, per la prima volta si sentirà un “ciak si gira” dentro al Cimitero Monumentale dell’Antella.

    Il Cimitero Monumentale dell’Antella, attivo da 165 anni, è considerato, per le opere d’arte che custodisce, il secondo cimitero monumentale d’Italia dopo quello del Verano a Roma.

    Tra le tante scene memorabili di film girati in un cimitero ne citiamo solo uno: “Amici Miei Atto II”, girato al Cimitero delle Porte Sante a Firenze con la famosa scena del marito Paolo, affranto, che piange la moglie Adelina, fatta passare per l’amante scatenata del professore.

    In questo caso si tratta di “Sbagliando s’impara”, prodotto da Artist Film, terza opera, commedia del regista Alessandro Ingrà, e le cui riprese sono iniziate il 30 maggio scorso.

    Alberto Cavallini, produttore e direttore della fotografia, collabora da anni con Mediaset, Sky e Rai Storia. Al suo attivo ha anche una collaborazione con Pupi Avati per “Dante”.

    Sarà presente gran parte del cast: Alessandro Ingrà, Alessandro Paci, Graziano Salvadori, Giovanni Cacioppo (siciliano ma ormai toscano di adozione sin dai tempi di Aria fresca), Maura Leone, Sossio Aruta (già divo di “Uomini e donne” di Maria De Filippi), Barbara Kal, Luca Ferrante, Giuseppe Ferraro, Massimo Bianchi (il Loppa), Pietro Fornaciari, Gloria Tonini.

    Il film racconta la storia degli attori di una compagnia teatrale di grande bravura, ma con pochissimi guadagni, decidono di realizzare un film per aumentare la popolarità.

    Si troveranno, però, in una situazione poco piacevole e alcuni di loro saranno costretti a trasformare il loro carattere tranquillo e scherzoso in un carattere da veri duri.

    Perché nella vita sbagliando si impara… e di conseguenza si cambia!

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...