spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Comunità energetiche a Bagno a Ripoli: assemblea pubblica online per fare il punto

    Mercoledì 25 gennaio, appuntamento aperto a tutti coloro che sono interessati a partecipare alla rete per produrre e condividere energia pulita

    BAGNO A RIPOLI – Un’assemblea pubblica online per fare il punto sulle comunità energetiche in territorio ripolese.

    L’occasione per rispondere alle domande dei cittadini e delle imprese che vorrebbero partecipare alla prima rete comunale per produrre e condividere energia pulita, alla luce della manifestazione di interesse promossa dall’amministrazione, che resterà aperta fino al 28 febbraio. 

    L’incontro si svolgerà sul web mercoledì 25 gennaio 17.30 e sarà accessibile a tutti sulla piattaforma GoToMeeting attraverso il seguente link: https://meet.goto.com/488409237.

    Parteciperanno il sindaco Francesco Casini, l’assessore all’ambiente Enrico Minelli e i tecnici del Comune, pronti a illustrare il progetto. Presenti inoltre Alessandra Bandini e Raffaele Casalini di Fondazione CR Firenze, Alessandro Marmiroli di Sinloc e Daniela Patrucco di Energy4com.

    Bagno a Ripoli è il primo Comune ad aderire, con un progetto pilota, all’iniziativa Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) di Fondazione CR Firenze, che mette a disposizione gli strumenti per la concreta realizzazione di comunità energetiche sul territorio.

    In particolare, la Fondazione ha incaricato Sinloc, società di consulenza e investimento partecipata da 11 fondazioni di origine bancaria, dotata di ampia e consolidata esperienza nel comparto, per assistere il Comune di Bagno a Ripoli nell’attuazione del percorso di costituzione della comunità energetica rinnovabile, ovvero formata da associazioni di cittadini, attività commerciali, pubbliche amministrazioni locali e piccole/medie imprese con l’obiettivo di produrre, scambiare e consumare energia pulita.

    Il lavoro prevede una fase di analisi dei profili di sostenibilità economico-finanziaria della comunità energetica rinnovabile e la raccolta di manifestazioni di interesse, per individuare chi ha un impianto fotovoltaico o chi ha la possibilità di ospitarne uno, chi è interessato a consumare l’energia pulita messa in circolo dalla comunità energetica o chi è interessato all’investimento per lo sviluppo della CER.

    “Quello della comunità energetica è un progetto che guarda al futuro – dice il sindaco Casini – una risposta alla sfida del cambiamento climatico attraverso la condivisione partecipata di energia pulita tra cittadini. Obiettivo creare la prima comunità energetica entro l’estate, grazie all’impegno di tutti i partner a cui va il nostro ringraziamento”. 

    “In queste settimane stiamo ricevendo tantissime richieste di informazioni da parte di cittadini, condomini e attività, c’è grande interesse, un segnale molto positivo – spiega l’assessore Minelli – Da qui l’idea di un incontro pubblico per fare il punto sulle opportunità e le prospettive della nascente comunità energetica. E per spiegare come partecipare alla manifestazione di interesse che viste le premesse si preannuncia molto partecipata”.

    “Fondazione CR Firenze offre un’opportunità concreta grazie alla recente evoluzione del quadro normativo – aggiunge il direttore generale di Fondazione CR Firenze Gabriele Gori – i cittadini potranno consumare, produrre e scambiare energia collettivamente e quindi ottenere dei benefici economici, che si affiancano ai benefici che derivano in favore del contesto ambientale”.

    “Si tratta – conclude – di progetti che vale la pena affrontare pensando sia agli obiettivi di riduzione dell’impatto ambientale che alla crisi energetica e all’inflazione che ne è conseguita e che rischia di impattare sulle fasce più deboli della popolazione. Siamo felici di poter collaborare con il Comune di Bagno a Ripoli, deciso a promuovere processi virtuosi di costituzione delle comunità energetiche”.

    Si ricorda che la manifestazione di interesse per la creazione della prima comunità energetica sul territorio comunale di Bagno a Ripoli è reperibile sul sito della rete civica (www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it) e resterà aperta fino alle ore 12 del 28 febbraio. 

    Possono farsi avanti privati cittadini, soggetti economici, attività produttive e associazioni, aziende, piccole e medie imprese, soggetti pubblici.

    Può candidarsi chi ha già un impianto fotovoltaico o chi ha la possibilità di ospitarne uno (i cosiddetti prosumer, produttori e consumatori); chi è interessato esclusivamente a consumare l’energia pulita messa in circolo dalla comunità energetica (consumer) o i soggetti interessati all’investimento per il suo sviluppo (finanziatori).

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...