spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
mercoledì 28 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Domenica 17 novembre alle 17 (ingresso libero) concerto del “Duo Gardenia”

    BALATRO (BAGNO A RIPOLI) – Domenica 17 novembre alle 17, presso la casa del popolo di Balatro, l’Accademia musicale Ars Nova presenta il concerto del “Duo Gardenia”, formato dalla flautista Simona Miniati e dal chitarrista Antonello Scarpa, uno dei docenti di Chitarra presso la stessa Accademia.

     

    Lo spettacolo, a ingresso libero, vedrà l’esecuzione di tanghi e ritmi sudamericani di Piazzolla, Canaro, Tavolaro, Pujol, Villoldo.

     

    L’Accademia musicale Ars Nova, tra le Scuole di Musica più premiate della Provincia in Concorsi di esecuzione musicale, ricorda che le iscrizioni sono aperte tutto l’anno scolastico.

     

    I corsi di musica, articolati in lezioni individuali di strumento e che offrono agli iscritti la possibilità di frequentare anche lezioni di solfeggio, di musica d’insieme e di canto corale, sono realizzati per allievi di ogni età e di ogni preparazione musicale.

     

    Informazioni possono essere chieste recandosi alle sedi della Scuola presso il Circolo Ricreativo Culturale di Antella o presso la casa del popolo di Balatro; telefonando al numero 3384251173 o visitando il sito www.accademiamusicalearsnova.it.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...