spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Il vincitore viene dipinto sulla casina di Fonte Santa sopra all’Antella

    Un concorso di Murales per ricordare l'entrata in città della Brigata Sinigaglia e la Liberazione di Firenze, organizzato dalla Sezione Anpi Bagno a Ripoli, intitolata a Pietro Ferruzzi, e dal circolo Crc Antella. Il Comune di Bagno a Ripoli ha dato il patrocinio.

     

    L’opera sarà realizzata sulla parete della sala interna della casina di Fonte Santa (sopra all'Antella), oggi simbolo della Resistenza, in quanto fu base della Brigata Sinigaglia.

     

    Il soggetto del murales deve riprendere il tema dell’ingresso in città della Brigata Sinigaglia. I bozzetti dovranno essere realizzati in formato A3. Le misure dell’opera saranno altezza cm. 180 x lunghezza cm. 300. Possono partecipare singoli o gruppi di persone.

     

    Ogni candidato o gruppo può presentare un solo lavoro. Possono partecipare i residenti nei territori legati alla Brigata Sinigaglia (Comuni di Bagno a Ripoli, Greve in Chianti, Figline Valdarno, Firenze, Incisa Valdarno, Rignano sull'Arno), chi si sente a vario titolo legato alle vicende storiche della Brigata stessa, nonché le scuole secondarie di secondo grado e istituti artistici del territorio. La commissione è composta da due rappresentanti dell’Anpi (Chiara Casini e Christophe Loubat), due del Crc Antella (Caterina Bellucci e Marcello Salvatici) e da Pina Ragionieri (direttrice di Casa Buonarroti).

     

    La scadenza per l’invio dei bozzetti è il 15 maggio 2013. Le opere dovranno pervenire in busta chiusa, recante sulla parte esterna la dicitura “Murale Fonte Santa” alla Sez. A.N.P.I. “P. Ferruzzi” c/o C.r.c. Antella, Via di Pulicciano n 53, 50012 Bagno a Ripoli (FI); per consegne a mano c/o bar Crc Antella, dalle ore 16 alle ore 19. A garanzia dell'equità nella votazione, il bozzetto non va firmato: nella busta va inserita una seconda busta chiusa e sigillata con il nome del candidato. L’apertura delle buste avverrà durante la premiazione, mercoledì 5 giugno 2013, alle ore 18.30, al Crc Antella. Seguirà una cena. Info: muralesfontesanta@gmail.com; Mario 389/0715981; Maria 328/4486914.

     

    “Il 25 aprile è una data emblematica di una grande pagina storica e della sua assoluta attualità – ha dichiarato Luigi Remaschi, presidente dell'Anpi Bagno a Ripoli, Sezione Pietro Ferruzzi -È una grande festa di una parte del popolo italiano che riscattò vent'anni di dittatura, brutalità, annullamento dei diritti, di inciviltà fatta sistema, e che, attraverso la lotta di liberazione, conquistò alla nostra gente le basi di quella storia che ha visto la vittoria militare dei partigiani e dell'esercito di liberazione contro le truppe naziste e i loro alleati italiani fascisti, il referendum che ha trasformato il nostro Paese da monarchia a repubblica, e quindi la nostra Costituzione".

     

    "Oggi – ha proseguito – sentiamo dire da più parti che la Costituzione va riformata, aggiornata, cambiata. Noi dell'Anpi pensiamo che, nel momento in cui rinascono presenze fasciste inquietanti e diffuse nella nostra società, sia una follia. Sono organizzazioni dichiaratamente auto nominatesi 'fascisti del terzo millennio', che noi pensiamo, per motivi giuridici e giudiziari, debbano essere abolite e chiuse. Il 25 Aprile ha vinto nel 1945 e ancora oggi conserva intatti i suoi anticorpi antifascisti".

     

    "Per quanto riguarda la piccola realtà dell'Anpi di Bagno a Ripoli – tiene a sottolineare – abbiamo una serie di iniziative costanti: ora, insieme al Crc Antella, stiamo lanciando l'idea del murales nella Casina di Fonte Santa, ultima sede del comando della Brigata Sinigaglia, che da lì partì per la liberazione di Firenze attraverso Porta Romana. Lì, dopo un restauro realizzato a livello di volontariato, vorremmo che fosse realizzato, appunto, un murales su questo grande momento storico. Il concorso è rivolto ai giovani, alle scuole e a chiunque si cimenti nell'arte pittorica".

     

    “Una gran bella idea quella del concorso di murales – ha aggiunto il sindaco ripolese Luciano Bartolini – che racchiude tanti valori importanti. Al termine dell'iniziativa, la nostra Comunità si arricchirà di una testimonianza non passeggera, ma duratura, frutto dell'impegno e della creatività delle giovani generazioni, in un luogo del territorio, come Fonte Santa, prestigioso ed entrato nella storia non solo locale. Una manifestazione, dunque, che si inserisce perfettamente nel solco del nostro modo di intendere la memoria e, in questo caso, la Resistenza: ricordo e attualizzazione nei contenuti e nei modi di esprimersi dell'oggi”.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua