spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
domenica 25 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Servizio (di prevenzione ai furti in particolare) congiunto fra carabinieri, vigili e polizia

    BAGNO A RIPOLI – Nella serata di ieri, in tutto il territorio del comune di Bagno a Ripoli, si è svolto un servizio di controllo straordinario del territorio, organizzato in modo congiunto dalle forze dell’ordine, con l'obiettivo di intensificare l’azione di prevenzione e contrasto dei reati predatori, con particolare riguardo ai furti in appartamento e a ogni altro fenomeno d’illegalità e microcriminalità diffusa presente nell’area.

     

    Dall’imbrunire fino a notte inoltrata, 25 unità tra carabinieri, polizia di stato e vigili urbani hanno svolto un pattugliamento continuo del centro abitato e di tutte le frazioni del Comune di Bagno a Ripoli, effettuando ripetuti posti di controllo lungo le principali arterie stradali, ritenute maggiormente esposte al rischio di reati contro il patrimonio.

     

    Il servizio ha permesso così l’identificazione di oltre 70 persone (in maggioranza stranieri) che, appiedate o su autovetture, si aggiravano nelle zone meno illuminate e più periferiche del territorio.

     

    Il servizio, dalla finalità squisitamente preventiva, è servito anche per dare un segnale forte ai malintenzionati che, nelle settimane scorse, hanno messo a segno ripetuti furti in abitazione, dimostrando anche alla cittadinanza la vicinanza delle istituzioni presenti sul territorio.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...