spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 21 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Covid-19, le misure di prevenzione della biblioteca comunale di Bagno a Ripoli

    Il quadro delle disposizioni adottate, fino al prossimo 3 aprile, in ottemperanza del DPCM del 4 marzo 2020

    BAGNO A RIPOLI – L'amministrazione comunale ripolese avvisa gli utenti della biblioteca comunale di Bagno a Ripoli (via di Belmonte, 38) che, in ottemperanza al DPCM del 4 marzo 2020, sono in vigore le seguenti disposizioni.

     

    Tutti gli eventi aperti al pubblico (convegni, laboratori, iniziative dello SpazioPIù e simili) sono sospesi.

     

    I servizi di prestito e restituzione sono regolarmente attivi e garantiti. Gli utenti sono invitati a mantenere la distanza di almeno un metro tra loro e con gli operatori della biblioteca.

     

    L'uso della sala lettura della biblioteca, dello Spazio Più e dello Spazio Bambini è consentito limitatamente ad un numero di postazioni di lettura e studio che consenta di rispettare la distanza di sicurezza di almeno un metro, come indicato dalle autorità competenti. Le postazioni eccedenti sono state momentaneamente rimosse.

     

    Il servizio TARI resta regolarmente attivo il lunedì pomeriggio con le medesime limitazioni. Le disposizioni in oggetto saranno in vigore fino al 3 aprile 2020 compreso.

     

    Eventuali nuove disposizioni saranno comunicate tempestivamente dal Comune di Bagno a Ripoli.

    di REDAZIONE

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...