spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 7 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Crc Antella: prima l’assemblea generale (29 giugno). Poi (1 luglio) grande Cena dello Stinco

    Martedì prossimo l'incontro fra i soci per la discussione e l'approvazione del (complesso) bilancio 2020. Il giovedì poi, tutti a tavola con lo stinco di maiale...

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Sono giorni di fermento al Crc dell’Antella: in via Pulicciano infatti, dopo essere ripartiti definitivamente con le attività, arriva l’assemblea generale dei soci.

    Si terrà martedì 29 giugno alle 21, con questo ordine del giorno: lettura del bilancio consuntivo 2020, relazione del revisore interno, approvazione del bilancio consuntivo 2020, varie ed eventuali.

    Ma, come si sa, al Crc dell’Antella ci si tratta molto bene anche a tavola… .

    Ed ecc che giovedì 1 luglio, dalle 20.30, arriva la grande Cena dello Stinco. Con i menu tutto centrato, appunto, sullo stinco di maiale.

    • Stinco di maiale in forno
    • Patate arrosto
    • Verdure miste
    • Dolce della casa
    • Vino rosso in bottiglia
    • Acqua naturale e gasata

    Costo: 20 euro; ragazzi dai 5 ai 10 anni, 10 euro. Iscrizioni entro il 30 giugno presso la segreteria o il bar del circolo.

    Info e prenotazioni: 055621207 – 3474440397 – 3298052802.

    La cena si terrà nel piazzale della pizzeria. In caso di maltempo di svolgerà al coperto, segendo tutte le disposizioni in materia di prevenzione da Covid-19.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...