spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 8 Dicembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “Dante” al Cinema Antella: da venerdì a domenica in sala il film di Pupi Avati

    Ispirato al libro di Giovanni Boccaccio "Trattatello in laude". Con Sergio Castellitto, Carlotta Gamba, Erika Blanc, Alessandro Haber

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – “Dante” protagonista al cinema Antella. La pellicola sarà proiettata venerdì 28 ottobre, sabato 29 ottobre alle ore 21.30 e domenica 30 ottobre alle ore 17.00 e 21.30.

    Anno 1350. Dopo la morte di Dante, Boccaccio riceve il compito di consegnare alla figlia del sommo vate dieci fiorini d’oro come “risarcimento tardivo dell’ingiustizia patita”.

    Giovanni, grande ammiratore del poeta defunto, accoglie l’incarico come un onore, mettendosi in viaggio per ripercorrere i luoghi che Dante ha attraversato nel corso del suo esilio.

    Durante il cammino ripercorrerà gli episodi salienti della vita del poeta, dall’incontro con Beatrice all’amicizia con Guido Cavalcanti, dalle guerre fra Bianchi e Neri all’esilio.

    Nel cast, diretti dal regista pluripremiato Pupi Avati, molti attori italiani: Sergio Castellitto, Carlotta Gamba, Erika Blanc, Alessandro Haber.

    La programmazione cinematografica del Cinema Antella si svolge con il patrocinio del Comune. Il venerdì e la  domenica: pizza + bevuta + cinema: 15 euro.

    Il Cinema Antella si trova presso il C.R.C. Antella in via di Pulicciano 53 all’Antella. Info: 055621207.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...







    I Cammini dell'Acqua