spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 26 Settembre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Partono il 22 ottobre: iniziativa partita oltre dieci anni fa. Tutti gli appuntamenti

    ANTELLA (BAGNO A RIPOLI) – Al via il “Ciclo Degustazioni Autunno 2013”. Da martedì 22 ottobre, torna, all’Antella, l’appuntamento preferito dagli amanti del buon vino.

     

    Da oltre un decennio, nei locali della pizzeria Crc Antella, appassionati e stimatori si trovano per assaggiare vari tipi di vino illustrati da esperti sommelier. Vini italiani del Nord, del Centro, del Sud, bottiglie pregiate da ogni parte del mondo: dalla Francia, dal Cile, dall’Australia.     

     

    Il tutto ha inizio nell'estate del 2001 da un’idea (in barba a tutti i campanili) di Alessandro Conti (antellese) e Sauro Ottanelli (grassinese). Entrambi amanti del buon bere decidono di organizzare delle serate improntate sulla degustazione di vini con relativa parte teorica.

     

    Spiega Alessandro Conti, fondatore del gruppo e attuale presidente del circolo: “Il lavoro di organizzazione delle serate è svolto interamente dai soci del Circolo Ricreativo Culturale Antella con il solo ausilio di sommelier professionisti".

     

    "Le serate – prosegue – sono improntate alla ricerca dei vari tipi di vini prodotti in Italia e all'estero con particolare attenzione all'abbinamento cibo vino e con l’obiettivo di trascorrere una piacevole e conviviale serata in compagnia”.

     

    1° SERATA – Martedì  22 Ottobre  2013  ORE 20.30
    Vini del Nord e Centro Italia
    CHAMBAVE Muscat – La Grotta dei Vigneron – Chambave – Valle d'Aosta
    MALBECH  gli Aceri – Azienda Paladin Spa – Annone Veneto – Venezia (VE)
    ASKA Bolgheri Rosso 2010 – Banfi Toscana – Montalcino  (SI)
    Costo della singola serata: Euro 24

     

    2° SERATA – Martedi  5 Novembre  2013  ORE 20.30
    "SIRAH" Monovitigno internazionele
    TELLUS Sirah del Lazio Igp – Az. Vinicola Falesco Srl – Montecchio (TR)
    Yalumba Shiraz Oxford Landing 2008 – Australia
    SYRAH Rosso di Sicilia Igt – Az. Planeta – Menfi – (AG)
    Costo della singola serata: Euro 24

     

    3° SERATA – Martedi  19 Novembre  2013 ORE 20.30
    Vini dell'Italia del  Sud
    COMETA  – Fiano 2009 Bianco di  Sicilia Igt – Az. Planeta – Menfi – (AG)
    N ZERO Negroamaro Igt – Az. Cantine Menhir – Minervino di Lecce (LE)
    GRAMMONTE – Merlot di Sicilia Igt – Az. Cottanera – Castiglione di Sicilia (CT)
    Costo della singola serata: Euro 25

     

    4° SERATA – Martedi  3 Dicembre  2013 ORE 20,30
    Toscana "Sangiovese" sugli scudi
    TERRE del COTTO 2006 Sangiovese Igt – Az. La Colombaia – Ville di Bagnolo Impruneta (FI)
    ROSSO di Montalcino Docg 2010 – Az. PIETROSO – Montalcino (SI)
    NOBILE di MONTEPULCIANO "Antica Chiusina" 2005 D.o.c.g.  – Fatt. Il Cerro – Montepulciano (SI)
    Costo della singola serata: Euro 25

     

    I vini in degustazione e la parte toerica saranno illustrati da sommelier professionisti. Durante le serate ad ogni vino saranno serviti, in abbinamento, pietanze di vario genere: antipasti, primi e secondi piatti. Iscrizioni entro il  21 ottobre  presso la segreteria del  C.R.C. Antella  Tel. 055621207 – Conti A. 3298052802.

     

    Da ottobre a dicembre, quattro serate in cui saranno servite, in abbinamento a ogni vino, pietanze di vario genere: antipasti, primi e secondi piatti caldi.

    di Stefano Casprini

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...