spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 20 Maggio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Disagio adolescenziale: dopo il primo all’Antella, il 7 maggio secondo incontro (all’Acli di Grassina)

    "Lo scorso incontro al CRC dell'Antella - sottolineano le organizzatrici - con volontari, ex tossicodipendenti, genitori e ragazzi, è stato davvero molto utile e bello"

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Martedì 7 maggio, alle ore 21, si terrà il secondo incontro sul disagio adolescenziale organizzato sul territorio. Stavolta all’Acli di Grassina.

    Si parlerà di gioventù, dal bisogno di ascolto alle dipendenze, con grande attenzione al ruolo (e alle responsabilità) degli adulti.

    “È un invito principalmente rivolto a tutti i genitori dei ragazzi che frequentano Acli e circolo di Grassina” dicono le due organizzatrici, Annalisa Bruno e Susanna Celli.

    “Lo scorso incontro al CRC dell’Antella – sottolineano – con volontari, ex tossicodipendenti, genitori e ragazzi, è stato davvero molto utile e bello”.

    “Questo speriamo possa accogliere più informazioni possibili per risolvere le varie problematiche esistenti sul territorio, grassinese e non solo” concludono.

    Ingresso libero. Info: Susanna 3931290074, Annalisa 3387280639.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...