spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 16 Agosto 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Festa del patrono di Bagno a Ripoli: consegnati 1.800 euro a tre onlus

    Ricavato della cena in piazza in beneficenza ad "Un petalo per Margherita", all'associazione "Gli amici del Cipo" e a "Un sorriso per Francesco"

    BAGNO A RIPOLI – Un’occasione per ritrovarsi insieme dopo due anni di pandemia, ma anche per fare del bene pensando agli altri.

    La tradizionale cena in piazza del patrono del 29 giugno scorso è stata anche un momento di solidarietà e beneficenza.

    Il ricavato della manifestazione, organizzata e promossa dal Comune insieme al CCN di Bagno a Ripoli “Le Botteghe di via Roma” e alle associazioni del territorio, è stato devoluto a tre associazioni senza scopo di lucro del territorio: “Un petalo per Margherita”, “Gli amici del Cipo” e al piccolo Francesco.

    Grazie alla generosità dei partecipanti e alle iniziative di solidarietà promosse dai commercianti sono stati raccolti 1.800 euro, consegnati ieri sera dal sindaco Francesco Casini e dagli assessori Francesca Cellini e Francesco Pignotti.

    “È stata un’iniziativa molto emozionante – affermano il sindaco Casini e l’assessora allo sviluppo economico Cellini – una serata molto bella che ci ha dato modo di conoscere ancora meglio l’attività delle onlus e i tre concittadini a cui sono dedicate”.

    “Ci siamo salutati con l’idea di organizzare un altro appuntamento benefico per fine estate – fanno sapere – Importante trovare sempre nuove occasioni per socializzare e fare del bene, unire le due cose dà una grande soddisfazione”.

    “Un ringraziamento di cuore al CCN – tengono a dire – alle associazioni del territorio, ai volontari e a tutti i partecipanti alla cena del patrono. La loro generosità supporterà le battaglie di questi tre ragazzi”. 

    La consegna del ricavato della cena benefica si è svolta al circolino di Ponte a Niccheri dove ha la sede l’associazione gli amici del Cipo.

    La onlus è stata fondata dagli amici e dagli ex compagni di squadra di Stefano, giovane grassinese, ex calciatore, affetto da SLA.

    Presente anche la famiglia di Margherita, giovane grassinese affetta dall’atassia di Friedreich, una rara malattia genetica neurodegenerativa, a cui è dedicata la onlus “Un petalo per Margherita”.

    Accanto alla mamma e al babbo, ha partecipato all’iniziativa anche il piccolo Francesco, bimbo di Antella di 4 anni affetto dalla sindrome di Crouzon, una malattia genetica che colpisce un bambino su 100mila, che dalla nascita lo costringe a costanti interventi chirurgici.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...