spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
martedì 25 Giugno 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Festa della Donna: le signore ospiti nelle Rsa di Bagno a Ripoli omaggiate di una mimosa

    Sono state oltre 200 in totale le anziane che hanno ricevuto un fiore, un omaggio a nome di tutta la comunità

    BAGNO A RIPOLI – Un 8 marzo passato anche nelle Rsa del territorio di Bagno a Ripoli da parte del sindaco Francesco Casini, insieme all’assessora ai servizi sociali Eleonora François.

    Come da programma, i rappresentanti dello Spi Cgil ripolese, insieme ad Auser Bagno a Ripoli, al sindaco Casini e all’assessor François, hanno consegnato la mimosa alle ospiti delle Residenze per anziani del comune.

    Sono state oltre 200 in totale le anziane che hanno ricevuto un fiore, un omaggio a nome di tutta la comunità.

    Nell’arco della mattinata, la delegazione ha fatto visita alle Rsa Villa Santa Teresa, Villa Jole, Villa Santa Monica, Villa Olimpia e Rsa Masaccio.

    Il sindaco Casini ha poi fatto gli auguri a tutte le cittadine ripolesi con una poesia (“Sorridi”) di Alda Merini.

    Sorridi donna

    sorridi sempre alla vita

    anche se lei non ti sorride.

    Sorridi agli amori finiti

    sorridi ai tuoi dolori

    sorridi comunque.

    Il tuo sorriso sarà

    luce per il tuo cammino

    faro per naviganti sperduti.

    Il tuo sorriso sarà

    un bacio di mamma,

    un battito d’ali,

    un raggio di sole per tutti.

    @RIPRODIZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...