spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Festa (e un pranzo collettivo) per i primi 40 anni del Cat di Grassina

    Il 4 dicembre al circolo Acli per rendere omaggio all'attività del Centro di attività turistica, promotore di tantissime iniziative. Tra cui la tradizionale Rievocazione storica del Venerdì Santo

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Una grande festa e un pranzo collettivo per spegnere le prime 40 candeline del Cat di Grassina, il centro di attività turistica nato nel 1983.

    L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Bagno a Ripoli, è in programma domenica 4 dicembre al circolo Acli di Grassina alle ore 13 (via san Michele a Tegolaia 1).

    Per partecipare è necessaria la prenotazione, da effettuarsi all’edicola in piazza Umberto I da Tania, da Edicolandia di Mariagrazia e al negozio “Di Tutto un po’” da Cristina (adesioni possibili fino al 2 dicembre).

    “Sarà l’occasione per trascorrere un pomeriggio all’insegna della spensieratezza rendendo omaggio a una realtà che da 40 anni dà vita ad attività e iniziative per far conoscere e promuovere il territorio, a partire dalla tradizionale Rievocazione storica di Grassina, che in primavera è pronta a tornare in tutta la sua bellezza”, spiega il presidente del Cat Daniele Locardi.

    Ma anche un modo per ringraziare pubblicamente tutte le persone che nel corso degli anni hanno dato un contributo e a coloro che oggi ne stanno raccogliendo frutti e testimone.

    Il pranzo del 4 dicembre sarà solo la prima di molteplici iniziative di festa che si susseguiranno nel corso del 2023.

    A margine del pranzo sarà organizzata anche una lotteria per vincere numerosi premi offerti dal CCN Grassina e le sue botteghe.

    Il costo della partecipazione è di 20 euro a persona, i minori di 10 anni saranno ospiti gratuiti. Sarà anche l’occasione per rinnovare il consiglio dell’associazione.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...