spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 7 Ottobre 2022
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Tutti gli appuntamenti per le celebrazioni della parrocchia grassinese

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – La Parrocchia di San Michele Arcangelo (Grassina), in collaborazione con il Coordinamento delle Associazioni di Grassina e il Centro Studi Danza e con il patrocinio del Comune di Bagno a Ripoli, prosegue con le "Feste Patronali di San Michele Arcangelo", in svolgimento a Grassina fino a domenica 29 settembre.

     

    Prossimi appuntamenti in programma: lunedì 23 settembre alle 20 torneo di calcio, III Trofeo San Michele (casa del popolo); mercoledì 25 settembre alle 21 spettacolo a cura del Centro Studi Danza (casa del popolo); giovedì 26 settembre alle 21 "Pregare con la Parola".

     

    Poi gli ultimi tre giorni: venerdì 27 settembre alle 21 "Pregare con le Immagini"; sabato 28 settembre alle 18 Santa Messa; alle 21 "Pregare con la Musica". Domenica 29 settembre alle 8, 10 e 18 Sante Messe; alle 11.30 Santa Messa per malati e anziani con Unzione degli infermi e incontro conviviale all'Acli; Mercato straordinario in piazza Umberto I.

     

    "Appendice" domenica 6 ottobre con la gita a Ferrara, in collaborazione con il Circolo Acli. La Fiera di beneficenza e la Mostra Missionaria continuano per l'intero periodo della festa.

    di Redazione

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...