spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
venerdì 19 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Grassina, tragedia nel pomeriggio: pedone investito su via Chiantigiana. Deceduto sul posto

    L'impatto prima dell'intersezione con via Tegolaia, la strada che poi porta verso la zona di Bubè: già le prime testimonianze di chi si è trovato a passare lasciavano poche speranze

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – Incidente stradale drammatico quello avvenuto verso le 15 di oggi, mercoledì 29 marzo, nel centro di Grassina.

    Dove un’auto ha investito un pedone nel tratto della via Chiantigiana prima dell’intersezione con via Tegolaia, la strada che poi porta verso la zona di Bubè.

    Sul luogo del sinistro sono intervenuti mezzi di soccorso e forze dell’ordine, che hanno bloccato il traffico.

    Le condizioni dell’uomo, ultra 80enne, sono apparse subito molto gravi: anche le prime testimonianze giunte in redazione riportavano purtroppo impressioni per nulla confortanti.

    Fino alla conferma: l’uomo, nonostante gli sforzi dei sanitari intervenuti per soccorrerlo, è deceduto sul posto.

    Da capire la dinamica del sinistro, che dovrà essere ricostruita dalle forze dell’ordine.

    In particolare se l’impatto sia avvenuto in strada, sulle strisce pedonali o, addirittura, sul marciapiede.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...