spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
giovedì 2 Febbraio 2023
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    Grassina, una perdita dolorosissima: a 69 anni scompare Paolo Barbieri. Il ricordo del CAT e del sindaco Casini

    "Se la Rievocazione Storica oggi è una delle manifestazioni più emozionanti e sentite dalla comunità di Grassina e non solo, è anche per merito tuo"

    GRASSINA (BAGNO A RIPOLI) – “Un’altra bruttissima perdita. Se ne è andato a soli 69 anni Paolo Barbieri“.

    Lo annuncia il sindaco di Bagno a Ripoli, Francesco Casini, ricordando una persona che ha dato tantissimo alla comunità grassinese.

    “Caro Paolo – dice Casini – se la Rievocazione Storica oggi è una delle manifestazioni più emozionanti e sentite dalla comunità di Grassina e non solo, è anche per merito tuo”.

    “Hai dato un contributo enorme – prosegue – tanta passione e impegno che ho potuto vedere direttamente, anche come regista delle scene sul Calvario, per riportarla ad essere un patrimonio collettivo che le generazioni si tramandano con cura e amore”.

    “La tua scomparsa improvvisa – dice ancora – sconvolge e addolora tutti noi”.

    “A tua moglie Anna – conclude Casini – a tua figlia Silvia, agli amici del CAT di Grassina e a tutti i tuoi cari, un pensiero e le più sincere condoglianze da parte mia e di tutta l’amministrazione comunale”.

    “A lui ed altri nomi importanti della comunità grassinese – sono invece parole del CAT – si deve le rinascita della manifestazione nel 1983 dopo oltre 15 anni di stop”.

    “La sua passione – viene rimarcato – il suo amore per la tradizione ed il bello, hanno ricucito la Passione a Grassina, dando vita a quell’immenso spettacolo che oggi porta il nome della nostra Comunità in giro per il mondo”.

    “È stato – viene specificato – tra gli altri anche regista delle scene sul Calvario, che ha sapientemente esaltato ed innovato”.

    “Grazie Paolo per tutto ciò che hai fatto – concludono – ti abbracciamo tutti con grande riconoscenza ed affetto. Il Padre di tutti noi ti accoglierà nel suo Regno a braccia aperte come fa con tutte le persone che meritano”.

    @RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...