spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
lunedì 15 Luglio 2024
spot_img
spot_img
Altre aree
    spot_img

    “I mille cancelli di Filippo”, il documentario sull’autismo proiettato per gli alunni della “Granacci”

    Il film realizzato da Adamo Antonacci che racconta creatività, dinamiche familiari e prospettive di un giovane artista autistico fiorentino, Filippo Zoi, ha fatto tappa ieri alla scuola media di Bagno a Ripoli

    BAGNO A RIPOLI – Un’occasione di conoscenza, confronto e condivisione sull’autismo grazie al film “I mille cancelli di Filippo”.

    Il documentario, realizzato da Adamo Antonacci, è stato  protagonista ieri mattina di una nuova proiezione dedicata agli studenti, stavolta della scuola media “Granacci” di Bagno a Ripoli.

    A partecipare sono stati gli alunni delle classi seconde, accompagnati dai docenti e dalla preside Amalia Bergamasco

    Il film, nato da un’idea del produttore Alessandro Salaorni, prodotto da Larione 10 e sostenuto da Toscana Film Commission nell’àmbito del programma “Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema”, racconta la storia di Filippo Zoi, giovane autistico fiorentino, portando sullo schermo uno spaccato della sua creatività, delle dinamiche familiari e delle prospettive che gli si aprono davanti.

    Enrico Zoi, giornalista e scrittore, e Raffaella Braghieri, genitori di Filippo, hanno preso parte alla proiezione.

    Dotato di una notevole sensibilità artistica per la quale spende gran parte delle sue energie, Filippo disegna fumetti e illustra favole per bambini che suo padre Enrico, trasforma in parole, tanto da avere al suo attivo due libri di successo e un terzo in arrivo che sarà presentato a Rimini a luglio al Cartoon Club 2023.

    Ma ciò che sembra catalizzare ogni suo sforzo interiore sono porte e cancelli, che già da piccolo Filippo ha preso a catalogare nella sua mente, a “toccare” e a disegnare. Periodicamente sente il bisogno di elencare ai genitori tutti i cancelli che ha visto da quando era appena un bambino fino a ora.

    Questo rituale sembra ancorarlo alla realtà oltre che a procurargli un piacere tutto suo. Intimo e impenetrabile come l’autismo stesso.

    Il film “I mille cancelli di Filippo” si è aggiudicato numerosi riconoscimenti tra cui il premio Sicily Art Cinema Festival, il riconoscimento al Lens Fame International Film Festival (India), al FilmNest International Film Festival e al Milestone International Film Festival.

    Per quattro volte finalista e altrettante semifinalista in occasione di rassegne internazionali, ha ricevuto due menzioni speciali: la menzione d’onore all’International Cilento Film Festival e al Festival mensile internazionale del cinema d’arte di Atene.

    La pellicola vanta proiezioni ai Festival di cinema e autismo di Milano e Torino, al Cartoon Club 2022 e ad Amarcort Film Festival 2022, entrambi di Rimini.

    Il trailer

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    Sostieni il Gazzettino del Chianti

    Il Gazzettino del Chianti e delle Colline Fiorentine è un giornale libero, indipendente, che da sempre ha puntato sul forte legame con i lettori e il territorio. Un giornale fruibile gratuitamente, ogni giorno. Ma fare libera informazione ha un costo, difficilmente sostenibile esclusivamente grazie alla pubblicità, che in questi anni ha comunque garantito (grazie a un incessante lavoro quotidiano) la gratuità del giornale.

    Adesso pensiamo che possiamo fare un altro passo, assieme: se apprezzate Il Gazzettino del Chianti, se volete dare un contributo a mantenerne e accentuarne l’indipendenza, potete farlo qui. Ognuno di noi, e di voi, può fare la differenza. Perché pensiamo che Il Gazzettino del Chianti sia un piccolo-grande patrimonio di tutti.

    Leggi anche...